Passa ai contenuti principali

GIORNATA PER LA PREVENZIONE DEL CANCRO AL SENO, IL 14 OTTOBRE IL COMUNE DI SQUINZANO ORGANIZZA UN EVENTO A SUPPORTO DELL’INIZIATIVA DI AIRC

In occasione dei 25 anni della Breast Cancer Campaign - la campagna internazionale contro il tumore al seno simboleggiata dal Nastro Rosa – l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro scende in campo per sottolineare la necessità di intensificare lo sforzo collettivo a sostegno della ricerca, per rendere il tumore al seno sempre più curabile e avvicinarsi giorno dopo giorno al traguardo del 100% di
sopravvivenza. La Puglia parteciperà alla mobilitazione collettiva, organizzando una serie di iniziative sul territorio per sensibilizzare i pugliesi sull’importanza della prevenzione e per raccogliere nuovi fondi da destinare alla ricerca italiana sul tumore al seno.
Per l’occasione si mobilita anche il Comune di Squinzano che, in collaborazione con ANCI, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani, e AIRC organizza per il 14 ottobre 2017 un evento a sostegno della “Giornata per la prevenzione del cancro al seno”.
La giornata si aprirà alle 9.30 presso il Laboratorio Urbano Politiche Giovanili in via Cellino, a Squinzano, con il convegno dal titolo “L’importanza della Prevenzione e della Ricerca”. Ai saluti dell’Avv. Cosimo Miccoli e di Emanuela Pagano, rispettivamente Sindaco e Assessore alle Pari opportunità del Comune di Squinzano, seguiranno gli interventi della dr.ssa Maria Luce Coluccia dell’Università del Salento Ricercatrice AIRC, del dr. Stefano Burlizzi, Chirurgo Senologo - Direttore Unità Operativa Dipartimentale Ospedale "A.Perrino" di Brindisi, della dr.ssa Mariangela Ciccarese, Oncologa del Polo Oncologico Vito Fazzi di Lecce, della dr.ssa Michela Francia, Psicologa Psicoterapeuta del Città di Lecce Hospital, del dr. Giuseppe Palaia, Responsabile Sanitario Gruppo Palaia Human Care e della dr.ssa Monica Cavone, Biologa Nutrizionista del Città di Lecce Hospital. La tavola rotonda sarà moderata dal dr. Tonino Laspada, Dir. Sanitario F.F Ospedale "A.Perrino" di Brindisi. A seguire è previsto un dibattito e l’ascolto delle testimonianze in sala.
Nel pomeriggio altre iniziative completeranno il programma della giornata: sono previsti una passeggiata per le vie più caratteristiche di Squinzano (raduno alle 15.30 in Piazza Vittoria) e a seguire, alle 18.00, un flash mob che darà inizio alla “notte rosa”, evento con musica dal vivo a cura dell’associazione “Laboratorio Danza Guglielmi Deborah”. Alle 19.00, invece, POMERIGGIO
ore 15.30 Raduno in Piazza Vittoria passeggiata per le vie più belle della città di Squinzano
ore 18.00 Flash Mob che darà inizio a una notte rosa con musica dal vivo a cura dell’associazione LABORATORIO DANZA GUGLIELMI DEBORAH

SERA
ore 19.00 | Piccola degustazione ed esposizione di prodotti naturali c/o PIAZZA VITTORIA con intrattenimento musicale del gruppo “Lucio Live Cover Band” dalle ore 20,30una degustazione con esposizione di prodotti naturali sempre presso Piazza Vittoria e, dalle 20.30, il live del gruppo “Lucio Live Cover Band”. POMERIGGIO
ore 15.30 Raduno in Piazza Vittoria passeggiata per le vie più belle della città di Squinzano
ore 18.00 Flash Mob che darà inizio a una notte rosa con musica dal vivo a cura dell’associazione LABORATORIO DANZA GUGLIELMI DEBORAH

SERA
ore 19.00 | Piccola degustazione ed esposizione di prodotti naturali c/o PIAZZA VITTORIA con intrattenimento musicale del gruppo “Lucio Live Cover Band” dalle ore 20,30
Nel corso di tutta la giornata saranno attivi infopoint per la raccolta fondi in favore di AIRC.


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata