Passa ai contenuti principali

Roma, 13 settembre "Ennesimo femminicidio accertato oggi nel leccese: la vittima Noemi aveva solo 16 anni.

Roma, 13 settembre "Ennesimo femminicidio accertato oggi nel leccese: la vittima Noemi aveva solo 16 anni. È inaccettabile questa continua barbarie che colpisce le donne, sempre più giovani come del resto i loro aguzzini. Bisogna combattere questo fenomeno con tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione, come legislatori, per favorire la prevenzione. Occorre agire con decisione nelle scuole per esempio, educare i giovani al rispetto dell'altro sesso" lo afferma la senatrice salentina del M5S Daniela Donno, vice presidente della commissione Diritti umani.


"Una vicenda di inaudita brutalità che lascia senza parole e che riapre una drammatica ferita - prosegue - In Italia ogni 2 giorni una donna viene uccisa, e sono impressionanti le statistiche sulle aggressioni, le persecuzioni, i maltrattamenti e gli abusi di ogni tipo. Numeri che fanno tremare i polsi soprattutto perché, nella maggior parte dei casi, il nemico si trova tra le mura domestiche, tra quelli che dovrebbero essere i propri affetti".

"Noemi non tornerà a scuola, non uscirà più con i suoi amici, non valicherà i traguardi e le difficoltà della vita perché la cieca violenza ha prevalso su tutto, scavando un vuoto assurdo. Alla sua famiglia, ai suoi amici, a chi le voleva davvero bene, va il nostro abbraccio e profondo cordoglio. Oggi si è scritta un'altra tremenda pagina di odio e prepotenza" conclude.



Daniela DonnoVice Presidente Commissione Diritti Umani
9ª Commissione: Agricoltura e produzione agroalimentare
MoVimento 5 Stelle ★★★★★ - Senato della Repubblica
Nota di riservatezza: il presente messaggio, corredato dei relativi allegati, può contenere informazioni da considerarsi strettamente riservate ed è destinato esclusivamente al destinatario sopra indicato, il quale è l'unico autorizzato ad usarlo, copiarlo e, sotto la propria responsabilità, diffonderlo. Chiunque ricevesse questo messaggio per errore o comunque lo leggesse senza esserne legittimato è avvertito che trattenerlo, copiarlo, divulgarlo, distribuirlo a persone diverse dal destinatario è severamente proibito ed è pregato di rinviarlo immediatamente al mittente distruggendo l'originale. Grazie.

Confidentiality notice: this message, together with its annexes, could contain information to be deemed strictly confidential and is destined only to the addressee(s) identified above who only may use, copy and, under his/their responsibility, further disseminate it. If anyone received this message by mistake or reads it without entitlement is forewarned that keeping, copying, disseminating or distributing this message to persons other than the addressee(s) is strictly forbidden and is asked to transmit it immediately to the sender and to erase the original message received. Thank you.
Da: DANIELA DONNO/SENATORI/SENATO
Data: 13/09/2017 06.39PM
Oggetto: SEDICENNE UCCISA: DONNO (M5S) COMBATTERE IL FEMMINICIDIO CON TUTTI GLI STRUMENTI




SEDICENNE UCCISA: DONNO (M5S) COMBATTERE IL FEMMINICIDIO CON TUTTI GLI STRUMENTI

Roma, 13 settembre "Ennesimo femminicidio accertato oggi nel leccese: la vittima Noemi aveva solo 16 anni e il suo assassino 17. È inaccettabile questa continua barbarie che colpisce le donne, sempre più giovani come del resto i loro aguzzini. Bisogna combattere questo fenomeno con tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione, come legislatori, per favorire la prevenzione. Occorre agire con decisione nelle scuole per esempio, educare i giovani al rispetto dell'altro sesso" lo afferma la senatrice salentina del M5S Daniela Donno, vice presidente della commissione Diritti umani.
"Una vicenda di inaudita brutalità che lascia senza parole e che riapre una drammatica ferita - prosegue -In Italia ogni 2 giorni una donna viene uccisa, e sono impressionanti le statistiche sulle aggressioni, le persecuzioni, i maltrattamenti e gli abusi di ogni tipo. Numeri che fanno tremare i polsi soprattutto perché, nella maggior parte dei casi, il nemico si trova tra le mura domestiche, tra quelli che dovrebbero essere i propri affetti".
"Noemi non tornerà a scuola, non uscirà più con i suoi amici, non valicherà i traguardi e le difficoltà della vita perché la cieca violenza ha prevalso su tutto, scavando un vuoto assurdo. Alla sua famiglia, ai suoi amici, a chi le voleva davvero bene, va il nostro abbraccio e profondo cordoglio. Oggi si è scritta un'altra tremenda pagina di odio e prepotenza" conclude.






Daniela DonnoVice Presidente Commissione Diritti Umani
9ª Commissione: Agricoltura e produzione agroalimentare
MoVimento 5 Stelle ★★★★★ - Senato della Repubblica

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 16 Novembre 2018

Video Integrale
Caricamento

Galatina Tellas dipinge i muri del ristorante INCOHO

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. L’artista riceve una laurea in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è venuto in contatto con Urban Art. Nel 2014 è stato indicato come uno dei 25 artisti di