Passa ai contenuti principali

Piano di ambito del trasporto pubblico locale Galatina fa parte di questo piano

La Provincia di Lecce prosegue il percorso avviato per la redazione del Piano di ambito del trasporto pubblico locale, in conformità con le Linee guida regionali. Il presidente Antonio Gabellone ha convocato i sindaci dei Comuni di Casarano, Galatina e Gallipoli per presentare l’iter avviato per redigere l’importante strumento di pianificazione della mobilità provinciale, le modalità di coinvolgimento e le incombenze a carico delle Amministrazioni comunali.Ufficio Stampa Provincia di Lecce


La riunione si terrà mercoledì 27 settembre, alle 11.30, nella sala giunta di Palazzo Adorno, a Lecce.

La Provincia di Lecce, nella veste di organo di governo dell’ATO e per il territorio di propria competenza, ha intrapreso le attività finalizzate alla redazione del Piano di Bacino del trasporto pubblico locale, in coerenza con le Linee guida regionali (Deliberazione della Giunta regionale 2086/2016), in vista delle gare per l’affidamento dei servizi di trasporto pubblico locale.

In particolare, in questa fase di raccolta dei dati, l’Ente di Palazzo dei Celestini sta procedendo alla ricostruzione dell’attuale configurazione e funzionamento delle reti dei servizi urbani, inclusi nella Determinazione dei Servizi minimi effettuata dalla Regione Puglia, ai sensi della Legge regionale 18/2002. A questo scopo, nella stessa lettera d’invito ai sindaci dei tre Comuni salentini, è stata richiesta la fornitura di tutta la relativa documentazione.

Lecce, 26 settembre 2017



Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 22 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata