Passa ai contenuti principali

Mannarino ospite a Copertino

Martedì 19 settembre (ore 21 - ingresso libero) nell'Area Mercatale di Copertino, in provincia di Lecce, la terza edizione del festival dello stornello “Fiori di tutti i fiori” propone una produzione originale e inedita da non perdere: il cantautore romano Mannarino sarà, infatti, ospite di Cesare dell'Anna e del suo GirodiBanda. Durante il concerto, che conclude i festeggiamenti in onore di San Giuseppe da Copertino, alcuni “grandi classici”, che hanno consacrato Mannarino come uno dei più
amati e apprezzati cantautori italiani, saranno riproposti nell'arrangiamento dell'organico diretto dal trombettista salentino e composto da una banda pugliese e dal gruppo Opa Cupa, che da ormai quasi vent’anni lavora sulla commistione tra la tradizione musicale delle bande da giro e le ritmiche e melodie delle fanfare dei Balcani. Non mancheranno gli stornelli salentini e romani. La serata - promossa dall'amministrazione comunale e dal Comitato Festeggiamenti San Giuseppe da Copertino - sarà arricchita ulteriormente dalla presenza di alcune tra le voci più belle e rappresentative della tradizione salentina e non, tra cui Enzo Petrachi, Irene Lungo (voce degli Opa Cupa), Rachele Andrioli, Maria Mazzotta, Cristoforo Micheli, Talla e Yari Carrisi. La formazione di oltre 30 artisti viene completata dalla presenza di giocolieri e artisti di strada che rendono unica, colorata e stravagante la parata itinerante e l’intero show.

Il progetto GirodiBanda è il risultato di un lungo lavoro di ricerca che racconta il vissuto culturale e artistico della gente del Salento. L’Opera nasce dalla voglia di continuare a tramandare la musica nata da e per il Popolo, espressione di genuinità culturale ma al tempo stesso, raffinatezza e ricerca musicale. Il fenomeno musicale bandistico sembrava essere legato solo al ricordo nostalgico e alla realtà delle vecchie generazioni e di pochi affezionati particolarmente motivati oltre a riscontrare, negli ultimi anni, l’attenzione di turisti curiosi ed attenti. Eppure, la musica da banda rappresenta lo strumento di aggregazione e fruibilità della musica “colta” più diretto e vivace fra tutti i fenomeni di diffusione della musica, sin da quando ancora nelle case non esistevano radio o televisioni. GirodiBanda conserva la Cassa Armonica illuminata dalle luminarie come palcoscenico naturale, da sempre il palco per eccellenza nel quale si esibiscono le bande Pugliesi durante le feste patronali. La sua particolare struttura circolare permette allo spettatore di ascoltare il suono perfettamente da qualsiasi punto ci si trovi, permettendo un’amplificazione acustica unica. GirodiBanda segue l’intento di attualizzare la musica popolare intesa in senso stretto, passando dalle marce sinfoniche classiche del repertorio bandistico dei Maestri E. Abate e N. Ippolito alla musica tradizionale salentina, fino ad arrivare a quella folk popolare e a quella balkan-jazz con arrangiamento per organico bandistico.

Da stornellatore moderno e cantautore metropolitano Mannarino compone musiche di confine, eclettiche e contaminate. È merce rara essere nazionalpopolare facendo una ricerca artistica rigorosa, questo è il più grande pregio di Mannarino che con il quarto album, Apriti Cielo, riesce ancora una volta nell’intento. "Apriti Cielo", prodotto insieme a Tony Canto e suonato da oltre 30 musicisti, debutta al 1° posto della classifica Fimi dei dischi più venduti conquistando in breve la certificazione Oro e superando 12 milioni di streaming su Spotify. Un disco intenso e controcorrente nella sua genuina verità che nella rappresentazione live porta Mannarino a superare i 100mila biglietti venduti.

Dal 2015 il festival dello stornello “Fiori di tutti i fiori” - curato da Cosimo Lupo (assessore alle Politiche Culturali del Comune di Copertino) e diretto da Nico Berardi - ha ospitato, tra gli altri, Vinicio Capossela, Inti Illimani,  Nando Citarella, Ninfa Giannuzzi, Maria Moramarco (Uaragniaun), Otello Profazio, Vito Signorile, Lucilla Galeazzi, Enza Pagliara, Dario Muci.

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Ottobre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa