Passa ai contenuti principali

Lecce parte il tesseramento di andare oltre

Sabato 23 settembre, alle 11:00, a Lecce, Via D'Aragona (Piazzetta de I Merli) il movimento Andare Oltre lancerà il tesseramento su base provinciale, dando il via ad una serie di iniziative che si terranno sia nei comuni dove sono presenti i circoli maggiori (Copertino, Galatina, Lecce, Nardò), sia negli altri comuni del Salento.

La nostra sfida – dice Giancarlo Erroi, coordinatore provinciale per Lecce – è quella di dare forza e consistenza ad un movimento che parte dal basso, supera la distinzione destra-sinistra e si occupa dei problemi reali delle persone. La campagna di comunicazione di quest'anno, col motto “can't stop the waves”, parte proprio dall'idea dell'onda giovane e cristallina, che si gonfia col vento del cambiamento. Andare Oltre vuole continuare ad essere un movimento di azione sociale, che agisce tra le strade, tra le persone. L'ultrapolitica del nostro movimento, con la sua capacità di parlare a tutti – conclude Erroi – è la caratteristica principale della nostra forza politica”.
L'iniziativa ha acceso gli entusiasmi nel circolo leccese:
Siamo onorati – aggiunge Massimo Fragola, consigliere comunale a Lecce – di ospitare i militanti di Andare Oltre provenienti da tutta la provincia, con Pippi Mellone e gli altri giovani amministratori del movimento, in questa giornata che sarà speciale per il nostro gruppo: durante l'incontro, infatti, verrà commentato anche il Manifesto dell'Idea, che è il manifesto politico di Andare Oltre”.
Entusiasmo anche dalla sede storica di Nardò.
Quest'anno – spiega Gigi Maritati, segretario cittadino di Nardò – per la prima volta abbiamo passato il testimone in occasione di un evento che consideriamo fondamentale come la festa del tesseramento. Aderire o rinnovare l'adesione ad Andare Oltre significa entrare a far parte di una grande famiglia, un movimento solidale, nel quale ogni militante stringe la mano all'altro. Significa diventare protagonista del cambiamento”.


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata