Passa ai contenuti principali

Lecce Nonni Vigili presso le sedi delle scuole primarie e secondarie della città non ci lascia indifferenti

La sospensione del servizio di vigilanza fornito dai Nonni Vigili presso le sedi delle scuole primarie e secondarie della città non ci lascia indifferenti - dichiara Massimo Fragola, consigliere comunale di Andare Oltre - ed è per questo che, in qualità di forza di governo all'interno dell' Amministrazione Salvemini, ci facciamo garanti rispetto alla necessità del ripristino immediato dell'importante iniziativa. Atteso che, al contrario di quanto si possa pensare, l'iniziativa ha un costo per le casse comunali e che la convenzione non è stata rinnovata per un mancato accordo economico con le associazioni, come
Andare Oltre abbiamo già proposto di ripristinare il servizio sin dalla prossima settimana. Se le vecchie associazioni - prosegue Fragola - non garantiranno comunque il servizio in via di definizione allora sarà l'Amministrazione Comunale a garantirlo per mezzo della Polizia Municipale o con altre soluzioni già allo studio.
Siamo consapevoli che l'attività di vigilanza fornita dai Nonni Vigili garantisce un servizio di sicurezza per i nostri bambini al momento dell'ingresso e dell'uscita da scuola, nelle ore più trafficate e di maggior rischio; la rilevanza sociale del servizio non può essere sacrificata per una questione burocratica quale il mancato rinnovo della convenzione con l'associazione dei Nonni Vigili e pertanto come Movimento Politico Andare Oltre abbiamo già richiesto che il servizio continui ad essere garantito fino a quando l'Amministrazione non approverà il nuovo progetto.

Massimo Fragola

Consigliere Comunale Lecce

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa