Passa ai contenuti principali

“IO VALGO! VIAGGIO VERSO LA CONSAPEVOLEZZA DI SÉ”

Venerdì 29 Settembre, alle ore 17, presso Palazzo Turrisi a Lecce, il Coordinamento Pari Opportunità e Politiche di Genere della UIL di Lecce, di concerto con UILTEC (Unione Italiana Lavoratori Tessile Energia Chimica), presenterà il primo degli incontri teorici-esperenziali sull’autostima dal titolo “Io valgo! Viaggio verso la consapevolezza di sé”. L’iniziativa è organizzata con il patrocinio del Comune di Lecce, della Provincia di Lecce e della Consigliera di Parità della Provincia.

Gli incontri saranno tenuti da Giulia Frattini, presidente ASPIC (Associazione per lo Sviluppo Psicologico dell’Individuo e della Comunità), counselor professionista ed esperta in consulenza di coppia e da Paola Chiantera, psicologa e counselor in formazione. Proseguiranno presso la UIL di Lecce ogni venerdì a partire dal 13 Ottobre fino al 12 Gennaio, dalle ore 18 alle ore 20.

Porteranno il loro saluto il segretario generale della UIL di Lecce, Salvatore Giannetto, la segretaria territoriale UILTEC, Fabiana Signore, il sindaco di Lecce Carlo Salvemini, la Consigliera di Parità, Filomena D’Antini. L’introduzione è affidata alla responsabile del Coordinamento Pari Opportunità della Uil di Lecce, Lucia Orlando. “L’autostima è un elemento fondamentale per vivere bene con sé stessi ed anche in questo il “genere” fa la differenza”, dichiara Lucia Orlando. “L’autostima femminile – prosegue - è il modo in cui una donna si percepisce: è legata, infatti, alla considerazione che ha di sé e delle sue capacità. Questo “percorso” è destinato a tutte le donne che vogliono nutrire e potenziare la loro autostima, attraverso un attento lavoro su se stesse ed una motivazione e disponibilità al cambiamento”.  

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata