Passa ai contenuti principali

Galatina Giampiero De Pascalis quali iniziative il sindaco ha intrapreso per l’Ospedale di Galatina?

Ho consegnato un’interrogazione urgente al Presidente del Consiglio affinché il sindaco, Marcello Amante, dia notizie alla città in merito all’incontro avvenuto nell’Ospedale “Santa Caterina Novella” con il dottor Giancarlo Ruscitti, direttore del Dipartimento promozione della salute, del benessere sociale e dello sport per tutti, alla presenza del direttore medico Giuseppe De maria, di Vito Albano Tundo, consigliere di maggioranza, nonché presidente della commissione elettorale del Comune di Galatina. Con la stessa interrogazione ho chiesto di portare a conoscenza del Consiglio comunale quali richieste
l’amministrazione ha eventualmente avanzato alla Regione e quali azioni intenda intraprendere a difesa dell’Ospedale e del mantenimento del punto nascita. Ancora una volta abbiamo appreso le notizie dalla stampa visto che la partecipazione e la trasparenza, tanto predicata da questa maggioranza, sono solo slogan a cui non corrispondono fatti.
Che sia al vaglio della Regione l’ipotesi di mantenere un punto nascita tra Galatina e Copertino, l’abbiamo appreso da dichiarazione del direttore Ruscitti rilasciate alla stampa. Forse il sindaco non ha compreso qual è la partita in gioco, visto che non ha pronunciato una sillaba al riguardo. Lo scenario è complesso perché nelle previsioni contenute all’articolo 6 comma c del Regolamento ospedaliero numero 7 del 10 marzo 2017 è prevista, non solo la costruzione del nuovo Ospedale del Sud Salento, tra Maglie e Melpignano, ma anche la conseguente disattivazione degli ospedali di Scorrano e Galatina. La sorte dell’Ospedale della nostra città è segnata, è solo questione di tempo.
La disattivazione dell’Ospedale di Galatina creerà un vuoto nella rete ospedaliera tra Lecce e Gallipoli con conseguente rischio per la salute dei cittadini residenti in questa vasta area geografica. Questo il timore e al riguardo ci sono state solo generiche rassicurazioni. D’altra parte l’amministrazione in carica non ha mostrato particolare attenzione alle tematiche relative alla salute dei cittadini tanto che il sindaco non ha ritenuto di assegnare ad alcun assessore la delega alle politiche della Salute limitandosi a quella alle Politiche sociali e l’integrazione. Con l’interrogazione ho chiesto di conoscere se l’incontro a Galatina, con il direttore Ruscitti, è effettivamente avvenuto; quali sono le previsioni che il direttore Ruscitti ha tratteggiato per l’Ospedale di Galatina; quali iniziative il sindaco ha intrapreso per verificare la fondatezza delle notizie di stampa sulla possibilità di mantenere il punto nascita a Galatina; quali azioni ha intrapreso o intende intraprendere per mantenere l’efficienza dell’Ospedale di Galatina e scongiurare l’ipotesi della sua chiusura.
Domande che non avrei dovuto porre se il sindaco avesse agito con trasparenza.


Il consigliere di opposizione della “Lista De Pascalis”
Giampiero De Pascalis


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa