Passa ai contenuti principali

Cutrofiano Bilancio positivo per lo Sportello informazioni

CUTROFIANO – Non solo per il mare e la sua costa. Il Salento è un’agognata meta turistica anche per il suo entroterra, ricco di storia e di tradizioni. Anche quest’anno, Cutrofiano ha «stregato» migliaia e migliaia di visitatori, appositamente arrivati nel paese delle terrecotte per scoprirne peculiarità e tipicità.

L’amministrazione comunale non si è fatta trovare impreparata, aprendo, presso l’ex municipio, in via Giovanni Bovio, uno sportello informazioni, gestito dalla locale Pro Loco. Per tutto il mese di agosto e sino a domenica prossima, 17 settembre, turisti, visitatori e residenti possono rivolgersi al personale incaricato per chiedere informazione sulle principali attrattive e sulle iniziative in calendario.
«Continua il nostro impegno sul fronte dell’offerta turistica», dice il sindaco Oriele Rolli. «Con risorse nostre, stiamo sostenendo le attività promozionali e di marketing a favore del territorio». I risultati già si vedono. Arrivano in tanti, soprattutto dall’Italia settentrione e da Germania, Francia, Inghilterra, Svizzera, Belgio. Ospite anche una giovane coppia americana per festeggiare le «nozze di terracotta».
Grazie allo sportello informazioni, è possibile organizzare visite guidate a piedi, in bici e in auto, alla scoperta del Comune della Grecìa salentina. E’ possibile ricevere depliant e brochure informative sul centro storico, sul museo della ceramica, sulle botteghe artigiane. A Cutrofiano non c’è solo la ceramica e la terracotta. C’è anche un’importante parco dei fossili, un museo malacologico, una cripta paleocristiana costruita in onore di San Giovanni e poi ancora frantoi ipogei, rinomate aziende vitivinicole e tanto altro ancora.
Ad un’offerta turistica così variegata, dunque, la domanda viaggia in parallelo, crescendo, anno dopo anno, perché Cutrofiano, con la sua storia e le sue tradizioni, riesce a rispondere alle esigenze dei turisti che, oggi, vogliono soprattutto scoprire nuovi orizzonti e provare esperienze uniche.

L’Ufficio Stampa

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata