Passa ai contenuti principali

Città sostenibili, soluzioni innovative per la mobilità e la logistica

Bari, 11 settembre 2017 - Nel settembre 2015, i capi di Stato e di governo, riuniti presso la sede delle Nazioni Unite, hanno concordato nuovi obiettivi globali (agenda del 2030) per lo sviluppo sostenibile.
L'agenda si basa su 17 obiettivi di sviluppo sostenibile e 169 obiettivi integrati che bilanciano le tre dimensioni dello sviluppo sostenibile: economico, sociale ed ambientale.
La maggior parte dei 17 obiettivi dell'agenda del 2030 dipendono da obiettivi legati ai sistemi di
trasporto, come, ad esempio, l'obiettivo 11 "Città e comunità sostenibili" che mira a: garantire sistemi di trasporto sicuri, migliorando la sicurezza stradale, in particolare mediante lo sviluppo dell’uso del trasporto pubblico; sostenere le ricadute positive economiche, sociali ed ambientali dei collegamenti tra le aree urbane e rurali.
I sistemi di trasporto sono un elemento cruciale per favorire molti altri obiettivi attraverso l'uso di nuove tecnologie e metodologie per il governo e gestione della mobilità.
Pertanto, metodi e le tecnologie innovativi possono contribuire ad innovare i sistemi di trasporto fornendo soluzioni per la mobilità in linea con l'Agenda del 2030 per il miglioramento delle Città, migliorandone la vivibilità e la qualità ambientale, aumentando la sicurezza e l'efficienza dei veicoli e la sostenibilità delle soluzioni di mobilità.

Su questi temi si terrà a Bari, presso il Politecnico, il XXII° Seminario scientifico della Società Italiana Docenti di Trasporti, (http://sidt.org/2017/), nel corso del quale sarà fatto il punto sui progressi della ricerca sulle soluzioni innovative, metodologiche e tecnologiche, che guardano le problematiche ambientali, sociali ed economiche della mobilità e della logistica. In particolare, gli interventi in programma saranno focalizzati sui metodi e modelli per sistemi di trasporto più ecologici; sulle tecnologie e applicazioni innovative per la mobilità e la logistica sostenibili; l’interconnessione dei sistemi di trasporto; l’interazione tra trasporti, uso del suolo e ambiente.

Il prestigioso seminario, organizzato dal Gruppo di Ricerca sui Sistemi di Trasporto del Politecnico di Bari con il patrocinio del Comune di Bari, negli anni, è stato ospitato nelle maggiori città italiane e, ogni due anni, chiama a raccolta studiosi e ricercatori, italiani e stranieri, nel settore dei sistemi di trasporto e mobilità. L’iniziativa avrà luogo nei giorni 14 e 15 settembre p.v. al Politecnico di Bari.

La presentazione e inaugurazione del XXII° seminario avrà inizio alle ore 9.00, giovedì, 14 settembre, nell’aula magna “Attilio Alto”, con gli interventi di: prof. Eugenio Di Sciascio, Rettore del Politecnico di Bari; prof. Umberto Fratino, Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale, del Territorio, Edile e Chimica (DICATECh); ing. Roberto Masciopinto Presidente Ordine Ingegneri Provincia di Bari; dott.ssa Teresa Caradonna, presidente della Sezione Trasporti Confindustria Bari-BAT; prof. Antonio Musso, Presidente della Società Italia Docenti di Trasporti – SIDT.

Introdurrà la seconda giornata dei lavori, 15 settembre, ore 9.00, il Sindaco dell’Area Metropolitana di Bari, ing. Antonio Decaro.



Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 25 Novembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa