Passa ai contenuti principali

BONCORE, VICINI A SOLUZIONE SU TRASPORTO SCOLASTICO

"Siamo vicinissimi a una soluzione per il trasporto scolastico dei bambini di Boncore". L'annuncio è del consigliere comunale Paolo Maccagnano (Fronte Democratico Neretino) che sta seguendo molto da vicino la vicenda e che chiarisce che si tratterà di una soluzione individuata dall'amministrazione comunale di Nardò e ad esclusivo carico della stessa. 

"Nei prossimi giorni spero possa essere annunciata e spiegata alle famiglie di Boncore una decisione che è assolutamente di carattere eccezionale per le prerogative del Comune di Nardò e per le risorse a disposizione. È utile ricordare infatti che la soluzione a questo problema spetterebbe ai Comuni i cui istituti i giovani residenti di Boncore hanno deciso di frequentare. Infatti, di questo si sono fatti carico Veglie e Leverano, anche sul presupposto di legge che prevede che il servizio di trasporto scolastico debba avvenire da e per gli istituti e gli studenti del proprio territorio. Vale la pena ricordare che nelle ultime settimane si è lavorato a una convergenza con Porto Cesareo, che purtroppo non si è concretizzata. Il Comune cesarino non può cofinanziare il servizio e propone di utilizzare i posti residui sui mezzi già in servizio per il Comune di Porto Cesareo (che sono 5 o 6 posti mentre ne servirebbero una trentina) e di stabilire come punto raccolta la chiesa di Boncore, che per tanti utenti è distante quasi quanto l'istituto da raggiungere. Apprezziamo il tentativo di trovare una soluzione, ma temiamo che sia una proposta che non soddisfa le esigenze dei bambini. 

In sostanza, il Comune di Nardò si sta facendo carico responsabilmente del problema, visto che sono in ballo gli interessi degli studenti. Uno sforzo grossissimo che mi auguro non sfugga ai residenti di Boncore e a tutta la popolazione scolastica neretina, considerato che a fronte di un servizio ereditato lo scorso anno con quattro segmenti di trasporto, tra qualche giorno ce ne saranno ben sette!" 


Nardò, 19 settembre 2017

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa