Passa ai contenuti principali

Basket in carrozzina, Serie B: al via la nuova stagione della Lupiae Team Salento

Con l’avvio del primo allenamento la Lupiae Team Salento, squadra di Serie B che milita nel campionato di basket in carrozzina, ha ufficialmente aperto la sua stagione agonistica 2017/18.

Una nuova sfida con una mission sempre ben chiara: far crescere ulteriormente il movimento del wheelchair basketball in provincia di Lecce e dare spettacolo in campo.


Due fattori che anno dopo anno (la società giallo-blu è presenta a Lecce da oltre quindici anni) sono cresciuti in modo esponenziale a tal punto che, oggi, la squadra del presidente-giocatore Simone Spedicato è una delle migliori realtà di categoria del basket in carrozzina italiano.

A tal proposito, il direttore sportivo Gianni Landi anche quest’anno si è presentato al raduno della squadra salentina con il suo colpo da oltre tre punti: Roberta Scialpi.

“Per me – dichiara l’allenatrice nota a tutti gli addetti ai lavori e appassionati della palla a spicchi- è in assoluto la prima esperienza con un roster della pallacanestro in carrozzina. Sono pertanto piena di entusiasmo, pronta ad imparare e, al tempo stesso, a mettere a disposizione la mia esperienza in qualità di consulente tecnico”.

In attesa del campionato (inizio previsto nella primo weekend di dicembre) agli oltre venti atleti in giallo-blu, guidati dal confermatissimo coach Rocco Bortone, il primo impegno sarà naturalmente quello di trovare la miglior forma atletica per poi tentare, ancora una volta, imprimere il proprio ritmo gara sotto canestro.




Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 22 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata