Passa ai contenuti principali

Un velo di leggera allegria all’interno della CASA Circondariale Borgo San Nicola per condividere consapevolezza e amorevolezza

Con grande orgoglio, il team di Officina Creativa Made in Carcere, è lieto di presentare l’organizzazione della “Serata in Bianco”, una cena che avviene all’interno della Casa Circondariale “Borgo San Nicola” di Lecce con la partecipazione di tutte le donne detenute all’interno della stessa assieme agli ospiti partecipanti.

Come già avvenuto, negli scorsi anni in occasione dell’estate, organizzando eventi, in particolare concerti all’aperto, sfilate, visione di film, letture di testi, cene in bianco etc., si replica anche
quest’anno aggiungendo al buffet in bianco alcuni momenti di riflessione e convivialità da trascorrere con le Donne detenute del blocco femminile, il tutto a partire dalle ore 16.00 sino alle ore 21.00.

Sono previsti difatti, grazie e soprattutto al supporto della Direzione del Carcere, due momenti separati:

Dalle ore 16.00 alle ore 17.30:
Proiezione del docufilm:
  • Silvia Chiodin, regista di “Cristina: Il racconto di una malattia”, la quale sarà presente durante la proiezione del suo docufilm, che racconta la storia vera di successo di una donna, con un passato segnato dalla sofferenza della malattia psichiatrica grave e che, oggi gli psichiatri definiscono una persona “guarita nella malattia”;
  • Presentazione della partnership con #IostoconPaolo legata alla ricerca contro la devastante malattia, quale la SLA, con una potente corsa contro il tempo.

Dalle ore 18.00 alle 21.00 da condividere con ospiti esterni:
Buffet in bianco, allietato da musica dal vivo, grazie ad un gruppo di pizzica salentina.

Tra i due momenti, ci sarà una breve presentazione di una nuova collezione di accessori frutto di una partnership tra Made in Carcere e un’importante azienda di Padova," Tribe at Work" (licenziatari della più famosa Avirex) dal 2015 in Italia.
Alla cena, sono stati invitati i rappresentanti istituzionali locali, per sottolineare l’impegno personale e politico nei confronti di un territorio attento quando il cuore chiama ma non solo, vi prenderanno parte, anche comuni cittadini che sono da sempre vicini a situazioni di solidarietà e convivialità.
Il buffet è stato organizzato grazie al supporto e alla donazione di pietanze di gruppi commerciali appartenenti al territorio salentino e non solo, sempre sensibili al progetto Made in Carcere. Tra questi si vogliono ringraziare: Granarolo, Conad, Riso Acquerello, Natale catering e pasticceria, Lanzillotta Mozzarelle, Tenuta Moreno assieme a tutto lo staff della Polizia Penitenziaria e della Direzione che hanno seguito con grande attenzione l’organizzazione.
Non resta che indossare vestiario total white e le porte della Casa Circondariale potranno essere superate!



Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 22 Agosto 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa