Passa ai contenuti principali

Splash M-EAT & SOUND, festival dell’abbraccio

M-EAT & SOUND, festival dell’abbraccio, dello street food e della solidarietà di Leverano,  approda allo Splash di Gallipoli, per una giornata all'insegna del divertimento, della musica, e della voglia di stare insieme.
Una partnership nata dalla condivisione dello spirito social e inclusivo di M-Eat and Sound, quest’anno alla sua seconda edizione, che mira a realizzare lo scatto dell’abbraccio più grande del Salento. Una
inziiativa che ben si sposa con lo spirito del parco acquatico del Salento sempre attento alla promozione delle peculiarità del territorio sullo sfondo del divertimento.

Tutti dietro l’obiettivo, domani 8 agosto 2017, dalle 10 del mattino e per tutto il giorno, tra giochi acquatici, piscine, acquascivoli animazione, musica e allegria. Un abbraccio sott’acqua e perché no, anche sotto valanghe di schiuma.
M-EAT & SOUND peraltro approda allo Splash in occasione del #FAMILY DAY, la giornata promozionale dedicata alle famiglie.

ll’11 al 15 agosto poi, il festival entrerà nel vivo con 5 giorni densi di programmazioni musicali live presso l’area mercatale di Leverano, enogastronomia a km0 in arrivo da ogni angolo di Puglia, e angoli di solidarietà con il coinvolgimento dell’universo associazionistico locale.



Foto e video degli abbracci catturati dagli obiettivi di M-Eat and Sound nella colorata location del parco acquatico del Salento, saranno pubblicati sulla pagina social dell’evento “M-EAT & SOUND”. Tutte le info sull’appuntamento e sulle prossime tappe del festival, sul sito www.m-eatandsound.com mentre per conoscere tute le interessanti promozioni che il parco riserva ai suoi visitatori basta visitare il sito www.splashparco.it.

 

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 17 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata