Passa ai contenuti principali

SGM NESSUNA FIGURACCIA, MA UNO SFORZO STRAORDINARIO

A margine del servizio gratuito effettuato da Lecce e San Cataldo in occasione della manifestazione “Air Show 2017” svoltasi nella giornata di ieri 20 agosto, Sgm tiene a puntualizzare che con uno sforzo aziendale straordinario ha trasportato 7.500 persone dalla città alla marina leccese, un numero nettamente superiore alle attese. Un numero di utenti decisamente più alto rispetto a quanto previsto dal complesso della macchina organizzativa dell'evento. 

Vista l’altissima affluenza, la società di trasporti ha incrementato in corso d’opera il numero degli autobus impegnati, passato da cinque a dodici nell'arco di poche ore, riuscendo a risolvere le situazioni più complicate, in particolare nel viaggio di andata dalle fermate City terminal e Settelacquare. Durante la giornata non si è registrata alcuna sospensione del servizio nonostante l'avaria di un mezzo (prontamente sostituito) e la foratura di un altro (rimesso prontamente in circolazione dopo la necessaria sosta tecnica in deposito). Vero è che il servizio navetta in alcuni momenti della giornata è risultato rallentato a causa dell’alto traffico veicolare sulle arterie stradali che conducevano alla marina di San Cataldo, dovuto anch'esso alla straordinaria partecipazione registrata per l'evento.
Sgm precisa, inoltre che le partenze dal City Terminal non erano previste ogni dieci minuti, come erroneamente comunicato, ma ogni quaranta, mentre corse ogni dieci minuti erano previste dai parcheggi di via Bari e Settelacquare, nella fascia oraria dalle 10.05 alle 15.25, di fatto prolungata fino alle 17.00.
Per ciò che riguarda il viaggio di ritorno da San Cataldo a Lecce, ci preme precisare che circa 3.000 persone hanno “preso d’assalto” in un brevissimo arco di tempo i bus per tornare in città. Una pressione che avrebbe messo in crisi qualsiasi sistema di trasporto pubblico. Nonostante le condizioni difficili, aggravate anche da episodi di intolleranza da parte di qualche utente (ricordiamo che un autista è stato fisicamente aggredito), tutti sono stati trasportati a casa nei tempi tecnici più rapidi possibili di fronte a una richiesta così consistente.

Lavoriamo di concerto con l'amministrazione comunale per garantire ai leccesi un trasporto pubblico all'altezza delle aspettative. L'eccezionalità dell'evento, le condizioni particolari nelle quali si è svolto e probabilmente qualche sottovalutazione a monte hanno provocato disagi che in parte potevano essere evitati. Non per questo ci sentiamo di dover essere così pesantemente colpevolizzati come riportato oggi da alcune cronache, anche a fronte dello sforzo e dell'abnegazione dimostrati dai lavoratori Sgm in condizioni così difficili. Più che una “figuraccia” il loro è stato uno sforzo straordinario, condiviso con il management e la direzione dell'azienda, effettuato in condizioni difficili. Per questo ci preme più di ogni altra cosa, far giungere, da parte dell'azienda un ringraziamento particolare a chi in ogni caso ha garantito il massimo impegno sul campo. 

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 25 Novembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa