Passa ai contenuti principali

PREMIO “RICERCA E INNOVAZIONE” A VALERIO MICARONI

È stato assegnato al dottor Valerio Micaroni, biologo marino laureato in Coastal and Marine Biology and Ecology, l’edizione 2017 del Premio “Ricerca e Innovazione”: un riconoscimento promosso dal Comune di Monteroni con il Patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Lecce, Confindustria di Lecce e di 17 Comuni del Salento. Il Premio, giunto alla VI edizione, è destinato a un/una giovane laureato/a dell’Università del Salento che si sia distinto per carriera universitaria e innovatività del lavoro di tesi, anche in riferimento a utili ricadute per il territorio salentino.


Valerio Micaroni è stato scelto dal Comitato Scientifico per essersi distinto per la brillante carriera universitaria e per la tesi di laurea magistrale “Project Biodiversity Mare Tricase: biodiversity inventory of the coastal area of Tricase (Lecce, Italy) in the Otranto channel”. Questo progetto di tesi aveva già vinto anche il premio Miglior Poster – Comitato Fauna d’Italia al Congresso Congiunto dell’Unione Zoologica Italiana e della Società Italiana di Ecologia, svoltosi a Milano nel settembre 2016.

Nel corso della cerimonia di premiazione, avvenuta nei giorni scorsi a Monteroni, il Rettore Vincenzo Zara ha voluto sottolineare «l’ottimo livello di qualificazione professionale offerto dai corsi di studio dell’Università del Salento, che consentono la formazione di laureati di eccellenza in numerosi ambiti disciplinari, in grado di affermarsi e di trovare opportunità di carriera in Italia e all’estero».

Tra questi, appunto, anche il corso di Laurea magistrale in Coastal and Marine Biology and Ecology: assieme ad altri cinque presso la Facoltà di Ingegneria, fa parte di un gruppo di corsi di Laurea Magistrale internazionali erogati interamente in inglese già da diversi anni erogati dall’Università del Salento. Nell’ambito delle azioni di sistema per rafforzare l’internazionalizzazione (didattica e ricerca), il corso in Coastal and Marine Biology and Ecology è stato ulteriormente implementato a seguito di un accordo firmato tra l’Università del Salento e l’Università di Lille 1 (Francia). Questo accordo consentirà un percorso formativo integrato, con rilascio del doppio titolo di II livello (valido cioè sia in Italia che in Francia). Un analogo percorso svolto in collaborazione con lo stesso Ateneo Francese partirà presso la facoltà di Economia (corso di “Economia e finanza”).


***


Nato a Pescara, Valerio Micaroni si è trasferito a Lecce proprio per frequentare il corso di laurea internazionale UniSalento. Grazie al premio in denaro vinto per il Miglior Poster – Comitato Fauna d’Italia, assieme a una collega di corso ha effettuato un lungo tour di studio in diversi laboratori italiani, entrando in contatto con numerosi specialisti di fauna e flora marina per riconoscere gli organismi raccolti nell’area marina di Tricase. Ha poi presentato un progetto che è stato finanziato dalla fondazione americana PADI per proseguire l’attività del progetto “Biodiversity MARE Tricase”. Attualmente collabora alla realizzazione di corsi di biologia marina per turisti e studenti, ed è inoltre impegnato in attività di tutoraggio per studenti in “Alternanza Scuola-Lavoro”, studenti ERASMUS e studenti che vengono da altre Università italiane ed estere. Ha parallelamente continuato anche le attività di ricerca, contribuendo alla scoperta di nuove specie marine nelle acque pugliesi. Dalla laurea a oggi, il dottor Micaroni ha ottenuto tre diversi contratti professionali nell’ambito di progetti di ricerca nazionali e internazionali, e nei giorni scorsi ha vinto una borsa di studio triennale per iniziare un progetto di dottorato di ricerca in un Ateneo del Nord Italia.

Per l’assegnazione del Premio “Ricerca e Innovazione”, il Comitato Scientifico ha positivamente valutato l’intensa attività condotta nel contesto territoriale durante lo svolgimento della ricerca e le importanti ricadute sulla conservazione della biodiversità e per le prospettive di sviluppo di un turismo sostenibile nel Salento.


Lecce, 4 agosto 2017

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa