Passa ai contenuti principali

PoggiardoIncontra Catena Fiorello e la sua “Picciridda”

Catena Fiorello con il suo ultimo romanzo “Picciridda” (Giunti editore) sarà a Poggiardo giovedì 31 agosto, ore 21.00, in piazza Giovanni paolo II, per il ciclo di incontri della rassegna PoggiardoIncontra, organizzata dalla Pro Loco di Poggiardo con la collaborazione dell’Hotel Tesoretto, il contributo della BPP e il patrocinio del Comune di Poggiardo e del Sac delle Serre Salentine.
Dopo Fabio Zavattaro, Mario Tozzi ed Enrico Cuccodoro, sarà quindi la brava e simpatica scrittrice siciliana la protagonista di PoggiardoIncontra con la presentazione di una accurata e coinvolgente riedizione del suo romanzo più popolare.

Il libro è stato totalmente riscritto – dice Catena Fiorello -. Il corpo centrale della storia è rimasto lo stesso per il resto si può dire che è un libro completamente nuovo”.
Il romanzo, ambientato nella Sicilia dei primi anni ’60, affronta temi ancora di grande attualità come quello dell’emigrazione, se si pensa ai tanti giovani italiani che lasciano il nostro paese in cerca di lavoro o ai tantissimi extracomunitari che fuggono dalla guerra e dalla disperazione. Un dramma che, a quei tempi, spesso, nell’impossibilità di partire tutti a causa delle ristrettezze economiche, costrinse molte famiglie a dover lasciare i propri figli ai parenti più stretti con la speranza di potersi ricongiungere in futuro.
Altro tema delicato trattato è quello della violenza, quella subita dalla giovanissima protagonista Lucia a cui sarà strappata per sempre l’innocenza ma che, malgrado tutto, riuscirà con le sue forze a riappropriarsi della sua vita e della sua dignità di donna.
Un romanzo al femminile come sottolinea l’autrice: “I miei romanzi sono tutti femmina. Mi piace raccontare il mondo dal punto di vista femminile. Mi piace lo sguardo delle donne sulle cose. Mi piacciono le vite intense e nei miei libri racconto la vita nelle sue varie forme. Le storie delle protagoniste dei miei libri nascono osservando il mondo, guardando le persone, soffermandomi su certi tipi di umanità. La cosa che più mi affascina è trattare le sfumature, le ombre dell'essere umano, perchè è nella fragilità e nelle umane debolezze che io trovo la grandezza dell'uomo".
PoggiardoIncontra vuole essere un’occasione per conoscere storie, incontrare persone, confrontarsi su idee con alcuni dei principali protagonisti del panorama letterario, giornalistico, artistico e politico nazionale su temi di grande interesse e attualità.
La rassegna mira a far “scoprire” ai suoi ospiti, in un reciproco arricchente scambio, gli aspetti più caratterizzanti di Poggiardo e Vaste, dai centri storici alle botteghe di artigianato, dai beni culturali e naturalistici alla vita quotidiana che anima le piazze e i circoli.


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 25 Novembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa