Passa ai contenuti principali

Nociglia si svolgerà dal 9 all' 11 agosto la prima edizione del Nucijazz Festival

Nella splendida cornice del suggestivo Palazzo Baronale del comune di Nociglia si svolgerà dal 9 all' 11 agosto la prima edizione del Nucijazz Festival. L’evento organizzato dal Comune di Nociglia e dall’associazione culturale OltreTromba Jazz Club sotto la direzione artistica del maestro Riccardo Coratelli e con il patrocinio della Provincia di Lecce.
L’OltreTromba Jazz Club vanta un lustro di consolidata esperienza nell’organizzazione di eventi jazz
ed ha registrato un crescente interesse sia a livello di pubblico che di critica grazie alla partecipazione di artisti di fama mondiale del calibro di Richard Galliano, Gegè Telesforo, Daniele Di Gregorio, Massimo Manzi, Colours jazz orchestra, Ada Montellanico ecc., offrendo spettacoli di assoluta qualità e originalità.
Apre la rassegna mercoledì 9 agosto una stella di prima grandezza: Fabrizio Bosso con il suo quartetto, (Fabrizio Bosso tromba, Julian Olivier Mazzariello pianoforte, Jacopo Ferrazza contrabbasso e Nicola Angelucci batteria) che presenterà per l'occasione "State of the Art". Durante il concerto, il trombettista è in grado di trascinare il gruppo e, nello stesso tempo, lasciare tutto lo spazio necessario per esprimere le singole personalità, creando una musica sempre nuova. Nel repertorio, oltre agli standard e all’improvvisazione, regina indiscussa di questa formazione, emerge anche la peculiare cifra compositiva di Bosso che, sempre riconoscibile, si esprime in brani originali come Rumba For Kampei, Mapa, Black Spirit, Dizzy’s Blues o Minor Mood.

Quando ho deciso di mettere in piedi questo quartetto, non l’ho fatto pensando a un disco. Avevo piuttosto voglia di ascoltare la mia musica suonata da altri musicisti, con un’energia e un “colore” che fossero diversi, freschi. Questo è il suono del mio presente - afferma Fabrizio - e loro sono, oltre che degli amici, anche i musicisti che mi appagano di più sul palco perché capaci di tirare fuori il suono che ho in testa. Con loro, il mio grande lusso è che potrei permettermi di non suonare e la musica funzionerebbe ugualmente. “State of The Art” è anche il titolo di un doppio album live uscito ad aprile 2017 per la Warner Music e registrato dal vivo durante i concerti del quartetto a Roma, Tokyo e Verona. Un’istantanea fedele di una fase tra le più felici nella carriera del trombettista che ha voluto fissare alcuni momenti memorabili e che ora ripropone, per viverli con rinnovata energia e rivestirli con nuovi colori e sempre nuove idee.

Per coloro che acquisteranno il biglietto o l’abbonamento in prevendita sarà data la possibilità di poter assistere al soundcheck al termine del quale si potranno porre delle brevi domande.

Giovedì 10 agosto sarà la volta di Federico Bertelli Quartet featuring Nicola Stilo (Federico Bertelli armonica, Piergiorgio Pirro piano & arrangiamenti, Gabriele Evangelista contrabbasso, Stefano Tamborrino batteria) la formazione prevede come nel disco la presenza del grande flautista Nicola Stilo noto per aver collaborato con il grande Chet Baker.
La formazione proporrà “Living” che è un progetto discografico di Federico Bertelli, uno fra i migliori e apprezzati armonicisti italiani. Vi si ritrovano suoni che ricordano i colori e le atmosfere calde del Centro e del Sud America, dal Choro brasiliano Caruiquinha (W. Acevedo) alla rhumba Claudia (Chucho Valdes) e composizioni dello stesso Bertelli come Living e Waiting. Da sottolineare la tenera ballad Soul Eyes (Mal Waldron) e Funk In Deep Freeze (Hank Mobley), un omaggio alla rigida disciplina del bebop, la stessa che occorre per dominare uno strumento estremamente difficile, come l'armonica cromatica.
Federico Bertelli, non sembra provato da questa difficoltà e dà prova di essere arrivato da molto tempo a quel punto fatidico agognato da tutti gli improvvisatori: quello in cui la melodia si forma in modo naturale dal pensiero e si esprime dallo strumento con l'immediatezza del canto. Bertelli ha una cura del dettaglio che solo i grandi musicisti riescono ad avere e la straordinaria intensità che denota generosità e profondità. Molti sono gli ospiti di rilievo che dimostrano con la loro partecipazione la stima che Federico incontra tra gli addetti ai lavori che si sono messi a disposizione dell’artista per impreziosire un disegno d'insieme tutto rivolto al canto, alla melodia e alla musica: i pregevoli arrangiamenti del pianista Piergiorgio Pirro, il suono rotondo e caldo del contrabbasso di Gabriele Evangelista, la ritmica discreta e raffinata del batterista Stefano Tamborrino. Da segnalare inoltre il flautista Nicola Stilo.

L’11 agosto si svolgerà (in caso di raggiungimento di un minimo di iscritti) un workshop con il maestro Nicola Stilo (per info rivolgersi al 327.5733604).


Chiude il Nucijazz Festival, venerdì 11 agosto Gugliemo Pagnozzi & The jazzdogs special guest Andrea Vadrucci (Vadrum) (Guglielmo Pagnozzi - sax, clarinetto, elettronica, Davide Angelica - chitarra elettrica, Salvatore Lauriola – basso, Gaetano Alfonsi - batteria, elettronica, Danilo Mineo - percussioni, elettronica). Non é solo una band ma una “bomba” musicale a base di brani originali che mescolano jazz, progressive rock, funky, elettronica e ritmi esotici. Non é solo un concerto divertente e sorprendente, ma un vero e proprio “trattamento” sonoro con l’obiettivo dichiarato di demolire i pregiudizi e le barriere musicali e di liberare le orecchie dell’umanità dalla musica spazzatura...la formazione verrà impreziosita dalla presenza del drumming di Andrea Vadrucci (Vadrum) artista poliedrico che ha calcato i grandi palchi internazionali da solista e con artisti quali il Cirque du Soleil.

Inizio concerti ore 21.30

Prezzi


  • 15,00 ingresso concerto Fabrizio Bosso 4et
  • 10,00 ingresso concerto Federico Bertelli 4et feat. Nicola Stilo
  • 20,00 abbonamento Fabrizio Bosso 4et + Federico Bertelli 4et feat. Nicola Stilo
  • ingresso libero Guglielmo Pagnozzi & The jazzdogs special guest Andrea Vadrucci (Vadrum)

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa