Passa ai contenuti principali

Nardò e La Notte della Taranta saranno finalmente insieme

Lunedì 7 agosto Nardò e La Notte della Taranta saranno finalmente insieme. Per la prima volta la città ospiterà una tappa del festival itinerante e lo farà in un’occasione speciale, cioè la ventesima edizione di uno degli eventi di spettacolo più importanti a livello nazionale e internazionale. Un’altra edizione di grande pregio artistico (con la presenza di Raphael Gualazzi come maestro concertatore) e dall’elevato valore simbolico perché dedicata al tema della pace e alla pizzica come ambasciatrice di un messaggio di pace tra i popoli. La manifestazione che da due decenni esporta nel
mondo il patrimonio musicale e la cultura popolare del Salento, dunque, vedrà esibirsi in piazza Salandra (ore 22:30) l’Orchestra popolare della Notte della Taranta, composta da musicisti e interpreti della tradizione musicale salentina che interagiscono da vent’anni con artisti provenienti da miriadi di territori musicali di tutto il mondo. Ma c’è un altro evento quasi in contemporanea e distante solo qualche centinaio di metri, cioè l’esibizione (ore 21:30) in piazza Battisti di Enzo Avitabile in Acoustic World per la sezione Altra tela del festival, dedicata alla musica d’ascolto in una dimensione certamente più intima. Nardò dunque tappa centrale del percorso 2017 del festival, perché vedrà l’esibizione dell’Orchestra (che sarà solo a Nardò, a Galatina e ovviamente al concertone finale di Melpignano) e perché considerata meta cruciale del viaggio dell’antropologo Ernesto De Martino e del suo “incontro” con il Salento e la sua cultura.
L’evento, tra i più attesi del cartellone di Nardò Incanta, richiamerà certamente migliaia di persone provenienti da tutto il Salento. Per questo, l’amministrazione comunale ha provveduto a una serie di modifiche e divieti che concernono la viabilità e altre prescrizioni sulla sicurezza in linea con le recenti disposizioni ministeriali in materia di pubblici spettacoli. Da evidenziare che proprio in considerazione del notevole afflusso di pubblico sarà possibile seguire i due concerti attraverso un maxischermo che sarà posizionato in piazzetta delle Erbe.
Dalle ore 7 alle 24 di lunedì non si potrà circolare o sostare su piazza Battisti, via Lata, via De Pandi, piazza San Domenico, piazza Salandra, corso Vittorio Emanuele II, piazza della Repubblica, via Pellettieri, piazza Delle Erbe, via Duomo, piazza Pio XI e corso Garibaldi. In questo segmento temporale la circolazione veicolare sarà deviata su percorsi alternativi. Gli autoveicoli in circolazione su via don Minzoni, giunti all’intersezione con via Ingusci, dovranno svoltare a sinistra sulla stessa via Ingusci o gli aventi diritto proseguire diritto su via Tripoli Italiana; gli autoveicoli in circolazione su piazza Umberto I, direzione Corso Garbaldi, dovranno svoltare a sinistra e proseguire su via Duca Degli Abruzzi; gli autoveicoli in circolazione su via Duca Degli Abruzzi, direzione Corso Garbaldi, dovranno svoltare a destra e proseguire su piazza Umberto I; gli autoveicoli in circolazione su via XX Settembre, direzione centro storico, giunti in piazza Osanna, dovranno svoltare a destra su via Duca degli Abruzzi o svoltare a sinistra su via Grassi; gli autoveicoli in circolazione su via Volta, via XXV Luglio e corso Galliano dovranno rimanere sulla rotatoria e svoltare su una delle possibili uscite ad eccezione dell'immissione su piazza Battisti.
Altre prescrizioni riguardano, invece, il consumo e la vendita di bevande, ma anche la rimozione degli ostacoli fisici sulla superficie stradale nelle aree dei due concerti. Dalle ore 12 alle 24 di lunedì è vietata a chiunque la vendita per asporto e la somministrazione di bevande di qualunque genere in contenitore di vetro o lattina e di detenere a qualunque titolo qualsiasi recipiente di vetro o lattina. Il divieto si applica in particolare agli esercenti di pubblici esercizi, esercizi commerciali, attività di commercio su area pubblica, attività artigianali del settore alimentare, circoli e altri punti ristoro situati all’interno del centro urbano/cittadino (località marine escluse). Qualsiasi bevanda fornita in bottiglie di plastica dovrà essere consegnata priva del tappo di apertura. Inoltre, dalle ore 12 alle 24 è vietato, sul suolo pubblico o in luogo aperto al pubblico, consumare o detenere a scopo di consumo ogni genere di bevanda superalcolica (superiore ai 21°) all’interno del centro urbano/cittadino (località marine escluse) e nella stessa area è vietata la somministrazione, la vendita per asporto o consumo sul posto ovvero le cessione a terzi a qualsiasi titolo di superalcolici, in particolare agli esercenti di pubblici esercizi, esercizi commerciali, attività di commercio su area pubblica, attività artigianali del settore alimentare, circoli e altri punti ristoro. Infine, per tutta la giornata di lunedì dovranno essere rimossi gli ostacoli fisici (panchine, cartelli pubblicitari, dehors, tavolini, sedie ed ombrelloni, contenitori rifiuti e simili) presenti sull’area interessata, cioè piazza Cesare Battisti, piazza San Domenico, piazza Salandra, corso Vittorio Emanuele II, via Pellettieri, piazzetta delle Erbe, via Duomo e piazza Calvario.
                                                                                            Ufficio Stampa


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 19 Agosto 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa