Passa ai contenuti principali

Galatina Summer Meetings Economisti da tutto il mondo nel cuore del Salento

Galatina polo di cultura e arte, ma anche di sapere scientifico e tecnico. La città, cuore del Salento, sarà sede di un importante evento che per tre giorni vedrà riuniti alcuni tra i più famosi studiosi di economia provenienti da tutto il mondo.
L’incontro, coordinato dal galatinese Luigi Pascali, docente di Economia politica presso la Pompeu Fabra University di Barcellona, avrà luogo a Palazzo Orsini nella Sala del Sindaco, messa a disposizione dal Comune. Si terrà nei giorni 28, 29 e 30 agosto e sarà articolato in tre sessioni che
avranno come tema rispettivamente la macroeconomia, l’economia politica e la storia economica. I relatori illustreranno i risultati delle più recenti ricerche. Per tre giorni quindi a Galatina prestigiosi docenti si confronteranno su argomenti molto specialistici, ma dalle prospettive ampie e globali.

Tra gli ospiti alcune tra le menti più brillanti del mondo accademico nel campo delle scienze sociali. Hanno tra gli altri confermato la loro presenza Joachim Voth, forse il più noto professore di storia economica, e famosi macroeconomisti come Ramon Marimon e Marco Pagano.

Il sindaco Marcello Amante si è detto molto contento di appoggiare questa iniziativa ed è convinto che la città saprà accogliere il gruppo di studiosi con entusiasmo.


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 21 Novembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa