Passa ai contenuti principali

Andare Oltre “Abbiate Cura!”

“Abbiate Cura!” è la nuova campagna lanciata da Andare Oltre per sensibilizzare cittadini, villeggianti e turisti sull'importanza di aver cura del paradiso che ci è attorno. 
“Dobbiamo imparare – spiega Tony Romano, del direttivo di Andare Oltre – a considerare quel che è di tutti come un angoletto di casa nostra. Ogni pezzo della città è un pezzo della nostra casa comune e dobbiamo impegnarci a mantenerlo pulito. Per questo bisogna comprendere che ciò che è di tutti non è, semplicemente, degli altri ma di ognuno di noi ed è nostro dovere prendercene cura”.
Andare Oltre non è certamente nuova ad azioni di #ultrapolitica e, anche per questo, si distingue nettamente dalle vacue prese di posizione di movimenti virtuali o, peggio, di distributori continui di comunicati stampa. Andare Oltre preferisce, infatti, coniugare i fatti alle parole, l'azione al pensiero.  Preferisce fare e non semplicemente dire.
“In questi giorni – dice Alessandra De Trane – abbiamo ascoltato l'annuncio del Presidente della Regione, Michele Emiliano, che ha destinato una somma alla pulizia straordinaria delle strade. Ed anche la nostra città è continuamente alle prese con pulizie straordinarie che, in quanto tali, costano enormemente alla comunità. Ogni euro che spendiamo per colpa di chi butta la spazzatura per strada, per colpa di chi la abbandona in campagna, per colpa di chi getta via, a casaccio, mozziconi di sigarette, involucri, cartacce ecc. ecc. non solo è un danno enorme all'ambiente e all'immagine del territorio ma rappresenta anche un euro che gettiamo via, che sottraiamo a servizi essenziali. Ognuno di noi dovrebbe diventare una sentinella di comunità, farsi portatore di un cambiamento che dev'essere prima di tutto culturale. Per questo Andare Oltre si arma di ramazza e spazza via le cattive abitudini”.

Alessandra De Trane 
Tony Romano
Andare Oltre

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 17 Agosto 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa