Passa ai contenuti principali

AI NASTRI DI PARTENZA L’OLIMPIA S.B.V. GALATINA

La vigilia in casa OLIMPIA S.B.V., in attesa del raduno fissato per il 28 di agosto, passa attraverso gli arrivi scaglionati degli atleti provenienti da fuori regione che, nella giornata di sabato, si ritroveranno al PalaPanico per fare reciproca conoscenza con il resto del gruppo.
Assicurata la sistemazione logistica ai cinque atleti fuori sede, la dirigenza galatinese si appresta ad
affrontare la sua seconda stagione nel terzo campionato nazionale con un rinnovato organico tecnico in tutti i ruoli per ben nove-tredicesimi.
Saranno Buracci, Guarini, Calò e Pierri , i soli superstiti della passata stagione ,a fare gli onori di casa schierandosi al fianco di mister Stomeo , del suo vice Bray e della dirigenza Olimpia S.B.V.
Le new entries riguardano lo staff sanitario che si potenzia con le prestazioni del fisioterapista dott. Mauro Vernaleone e dell’osteopata dott. Marco De Matteis, coordinati dal medico sociale dott. Fernando Vernaleone.
Gli atleti quindi godranno di un’assistenza sanitaria globale che, unitamente alle indicazioni dello staff tecnico ,servirà a pianificare la giusta strategia di allenamento con il preparatore atletico nella persona di Graziano Russo, titolare della palestra TRAINING CENTER di Galatina.
Non sarà facile per mister Stomeo assemblare questo gruppo nuovo di zecca e trovare subito una sintonia in tutti i reparti ma, le credenziali con cui si presentano i nuovi lasciano ben sperare.
Questi gli atleti distinti per ruoli:
Schiacciatore : Buracci,Corsetti,Petrosino,Serafino
Centrale: Guarini,Iaccarino,Persichino,Rossetti
Palleggiatore: Calò, Muccione
Opposto: Maracchia

Libero: Apollonio,Pierri

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 21 Novembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa