Passa ai contenuti principali

STREETMUSIC

Appuntamento nel centro storico di Merine, domenica 09 luglio p.v., dalle ore 20 con l’evento “Street Music Merine”, un appuntamento musicale promosso dall’Amministrazione Comunale, Settore Cultura, in collaborazione con la Consulta di Merine, in attesa della venticinquesima edizione della “Sagra te lu Ranu”.
“Street Music Merine” mette insieme alcuni dei migliori gruppi di talenti musicali che suoneranno in differenti location del centro storico in occasione della kermesse musicale.

Protagonista la musica dal vivo di: ConTurBand (conturband.com), Orchestra Mancina (orchestramancina.it), Victoria and the Winemakers 
ConTurBand
La ConTurBand è una MARCHING BAND (in particolare la Prima del Sud Italia sia storicamente sia a livello artistico come testimoniato dai numerosi riconoscimenti ricevuti), una band di strada, costituita da 15 elementi fra fiati e percussioni. Il nostro progetto unisce alla tradizione bandistica delle bande del Meridione d’Italia, la lezione delle street band americane di New Orleans. Ne nasce un repertorio musicale decisamente originale che va dalla musica dei neri d’America, ovvero funk, jazz, blues, alla samba latino-americana, fino ad arrivare ai travolgenti ritmi balcanici e ai suoni della tradizione cantautorale italiana. Ma oltre al repertorio, la ConTurBand dedica grande attenzione alla dinamicità, alla fisicità, con l’obiettivo di dare movimento ai suoni. Pertanto le nostre esibizioni, naturalmente in strada, senza l’ausilio di amplificazione, sono un continuo comunicare con la gente, trasmettere la nostra energia e chiederne altrettanta al pubblico, muoverci insieme a loro e sudare con loro. Lo abbiamo dimostrato in eventi come i festival Jazz di Vittoria, Siracusa, Lussemburgo, Bari, Foggia e Maratea, lo Street Band Show di Monopoli e Street Band Festival di Martina Franca, il Carnevale di Putignano, Manfredonia e Viareggio, la Festa dell’Amicizia di Cassano Murge, la rassegna Banda Larga di Conversano, così come in decine di FESTIVAL, JAZZ FESTIVAL, SAGRE, EVENTI DI NATALE e CARNEVALE, FESTE PATRONALI e NOTTI BIANCHE in Puglia, Basilicata, Campania, Sicilia e Abruzzo-Molise.
(dal sito conturband.com)


Orchestra Mancina
L'Orchestra Mancina nasce nel 1997 con una formazione base di quattro elementi: batteria, basso, tromba, chitarra/voce. Benedetto Ferricelli nato a Massafra il 27/10/75, ex studente di batteria e percussioni presso l'Istituto Musicale di Modugno (BA), amante del blues e del funky, inizia a suonare nel 1992/93 insieme a vari gruppi, facendo le sue esperienze live e in studio di registrazione. Il basso elettrico e il contrabbasso sono suonati da Nicola Spera nato a Mottola il 25/10/75, studente al conservatorio di Taranto, amante del jazz, inizia a suonare nei gruppi nel 1992/93, facendo cosi' varie esperienze di concerti, concorsi e registrazioni. Giuseppe Angelini, nato a Massafra il 18/08/76, studente di tromba al Liceo Musicale Paisiello di Taranto, inizia a suonare nel 1990 con le bande locali, e con orchestre sinfoniche , costruendosi varie esperienze di feste di piazza e concerti dal vivo.
(dal sito orchestramancina.it)


Victoria and the Winemakers

Dopo molte collaborazioni e tour con artisti internazionali come Patty Pravo, Andy J Forest, Syl Johnson, Ronnie Jones e altri, Mino, il batterista, incontra Alessandro, un chitarrista blues psichedelico. Iniziano un percorso musicale insieme che li vedrà coinvolti in diversi progetti fra cui quelli prodotti da Nicola Conte (EMI, Blue Note Records). Complice la calda estate pugliese del 2011, Mino e Alessandro decidono di mettere su una band e di coinvolgere Vittoria, giovane cantante di una Big Band, e il poli-strumentista (The Octopus) Antonio. Quattro musicisti con lo stesso mood decidono di puntare su un nuovo progetto artistico che attualizzi tutte le sonorità blues, soul e pop che hanno contraddistinto il loro background. Nasce, come per magia, Victoria and The Winemakers. Nel settembre 2015 il loro primo tour fuori dall’Italia, nei migliori clubs di Londra tra i quali Proud Camden, Jazz After Dark, Fiddler’s Elbow, per citarne alcuni. Uno dei loro “In the Family” viene trasmesso da più di 200 radio locali italiane e da 5 network europei. Selezionati da Red Ronnie, partecipano al live di FIAT Music Tour 2016.


Freezap

Un duo acustico che propone i classici del rock rigorosamente in chiave acustica, due chitarre e due voci: Paolo Zappi già cantante dei malgarbo con i quali ha aperto il concerto di Vasco Rossi a Bari il 10 luglio del 2007 ed Enrico Frisullo virtuoso della chitarra che ha ottenuto molti riconoscimenti come miglior chitarrista in diversi festival della regione. Lo spettacolo è ricco di improvvisazioni divertimento e coinvolgimento. 






Cool Plecs

Marta De Giuseppe e Stefano Scuro, dopo quasi un decennio di musica suonata e vissuta insieme, si rendono conto che sul web non esiste traccia di pagina Fb o riferimento qualsiasi ai Cool Plecs, la band creata un bel po' di anni prima, il cui nome prende vita pochi secondi prima del live di debutto, grazie ad una simpatica scritta sul plettro della chitarra di Stefano.
Centinaia di live alle spalle, migliaia all'orizzonte, strumenti in spalla, i Cool Plecs intraprendono un nuovo percorso, contornato dalla preziosa collaborazione con tantissimi musicisti salentini. Finora gli spettacoli proposti hanno rivisitato e omaggiato le grandi interpreti femminili della musica internazionale e non solo. Ora, i Cool Plecs possono iniziare ad utilizzare un proprio linguaggio musicale, che prende un po' dalle sonorità del passato, un po' dalla sperimentazione, con voce graffiante e suoni potenti e interessanti.



Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 24 Novembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa