Passa ai contenuti principali

NARDO' PIANO SOCIALE DI ZONA, VIA ALLLA CONCERTAZIONE

In vista della riprogrammazione del terzo Piano Sociale di Zona - annualità 2017, l’Ambito Territoriale Sociale n. 3, di cui il Comune di Nardò è capofila, ha indetto pubblico avviso invitando tutti gli operatori sociali pubblici e privati a partecipare alla realizzazione del Piano attraverso la presenza al tavolo di concertazione e ai tavoli tematici, quali strumenti utili a raccogliere suggerimenti e contributi da parte di tutti i soggetti coinvolti. L’incontro si terrà lunedì 17 luglio presso l’istituto
scolastico Dag Hammarskjold di via XX Settembre. In particolare, dalle ore 8:30 alle 12 con terzo settore e istituzioni pubbliche, dalle ore 12 alle 14 con organizzazioni sindacali ed enti di patronato. I tavoli di concertazione e i tavoli tematici avranno come oggetto di discussione l’area socio-sanitaria, socio-assistenziale e socio-educativa, quali aree prioritarie di intervento su cui confrontarsi. Gli obiettivi generali rimangono il miglioramento della qualità della vita delle persone con fragilità e l’inclusione sociale dei soggetti svantaggiati, nonché affrontare il tema della discriminazione e della violenza di genere all’interno di una rete integrata di interventi e servizi. Ai tavoli si può partecipare mediante formale manifestazione d'interesse scaricabile dal sito www.pianodizona.nardo.puglia.it.
Dell’Ambito Territoriale Sociale n. 3, oltre al Comune di Nardò, fanno parte i Comuni di Copertino, Galatone, Leverano, Porto Cesareo e Seclì.
L’occasione è utile - spiega il presidente del coordinamento istituzionale Maria Grazia Sodero - per fare il punto della situazione sul lavoro fatto e sui servizi erogati, ma soprattutto per avviare il confronto che porterà tutti gli attori istituzionali a pianificare il percorso della nuova programmazione sociale a livello locale”.
                                                                                                     Ufficio Stampa


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 28 Luglio 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa