Passa ai contenuti principali

NARDÒ INCANTA, ARRIVANO LE CANZONI IMMORTALI DI CESKO&THE BANANASWING

Prosegue a ritmo di swing Nardò Incanta, la rassegna degli eventi, degli spettacoli e degli appuntamenti culturali dell’estate neretina 2017. Domani, martedì 25 luglio, in piazza Cesare Battisti, alle ore 21:30, arrivano Cesko&The Bananaswing.
Originalità e ricerca artistica, senza perdere di vista la grande tradizione musicale, sono le caratteristiche principali di questo progetto, che rivisita in chiave swing alcune tra le canzoni immortali
della storia del pop e del rock italiano ed internazionale, dagli anni Sessanta fino a oggi. Da Adriano Celentano a Bob Marley, passando per Domenico Modugno, Vasco Rossi e Vinicio Capossela. Su queste solide fondamenta nasce appunto il nuovo progetto di Cesko (al secolo Francesco Arcuti), frontman storico degli Après La Classe, accompagnato da The Bananaswing, cioè Michele “Mike” Minerva (contrabasso), Pasquale “Paco” Carrieri (piano), Alessio Borgia (batteria) e la nuova sezione fiati. L’obiettivo è creare il giusto connubio tra musica d’autore, teatro ed atmosfera live, tra buone vibrazioni, ritmo ed impatto scenico. L’aggiunta della sezione fiati contribuisce a creare uno show eclettico, adatto a soddisfare ogni palato musicale. Il primo lavoro discografico di Cesko & The Bananaswing è l’evocativo That’s The Swing (Self) da cui è stato estratto il video di Quelli che ben pensano, remake del celebre pezzo di Frankie Hi Nrg. Insomma, il racconto di un viaggio musicale lungo oltre cinquant’anni, che attraversa le generazioni e arriva ai giorni nostri più giovane che mai.
Ufficio Stampa


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata