Passa ai contenuti principali

L’innovazione al centro dello sviluppo economico-industriale

Bari, 3 luglio 2017 – Domani, martedì, 4 luglio, ore 9.30, presso la Sala Videoconferenze del Politecnico di Bari (Via Amendola, 126/B), è in programma il convegno “Efficienza 4.0, l’innovazione al centro dello sviluppo economico e industriale”.
L’evento, organizzato dal Distretto produttivo pugliese La Nuova Energia, dal Politecnico di Bari e da “Energia Media”, intende valorizzare la nuova fase che sta attraversando l’efficienza energetica per imprese e terziario.

Superato, infatti, il “driver incentivi”, il focus si sposta necessariamente su una nuova cultura d’impresa. Nel contempo, l’entrata di internet e del digitale nelle fabbriche sta radicalmente trasformando i sistemi di produzione, dando il via a una nuova era nell’industria e aprendo di fatto la quarta fra le rivoluzioni industriali. Una fabbrica, ma anche un’officina, sempre più connessa, integrata, “intelligente”, automatizzata e flessibile nei cicli produttivi ha bisogno di essere alimentata da sistemi energetici che siano altrettanto all’avanguardia, performanti, sostenibili e, dunque, efficienti da un punto di vista economico e ambientale.
Industria 4.0 ed efficienza energetica divengono, pertanto, un binomio inscindibile per aumentare la competitività e per affrontare nel migliore dei modi le sfide del futuro, in un mercato senza confini né di spazio né di tempo.
Al convegno interverranno, tra gli altri: Loredana Capone, Assessore allo Sviluppo Economico e Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia; Eugenio Di Sciascio, Rettore del Politecnico di Bari; Antonio Felice Uricchio, Rettore dell’Università degli Studi di Bari; Giuseppe Bratta, Presidente del Distretto La Nuova Energia; Pierpaolo Pontrandolfo, Direttore del Centro Interuniversitario di Ricerca “Industria 4.0”; Massimo La Scala, professore del Politecnico di Bari; Carnela Iadaresta, Dirigente della Sezione Infrastrutture Energetiche e Digitali della Regione Puglia; Antonio De Vito, Direttore Generale di Puglia Sviluppo.

Nel corso della giornata saranno presentati i recenti bandi della Regione Puglia, dedicati agli interventi per l’efficienza energetica per gli enti pubblici e per le PMI. Inoltre, le aziende associate al Distretto potranno confrontarsi con importanti realtà nazionali ed internazionali al fine di sviluppare sinergie comuni.  
L’efficienza energetica per imprese e terziario entra in una nuova fase con il superamento
del “driver incentivi”, spostando il focus verso una nuova cultura d’impresa. Contemporaneamente
l’entrata di internet e del digitale nelle fabbriche sta radicalmente trasformando i
sistemi di produzione, dando il via a una nuova era nell’industria e aprendo di fatto la quarta
fra le rivoluzioni industriali. Una fabbrica, ma pure un’officina, sempre più connessa, integrata,
“intelligente”, automatizzata e flessibile nei cicli produttivi ha bisogno di essere alimentata
da sistemi energetici che siano altrettanto all’avanguardia, performanti, sostenibili e, dunque,
efficienti da un punto di vista economico e ambientale. Industria 4.0 ed efficienza energetica
divengono un binomio inscindibile per aumentare la competitività e per affrontare nel
migliore dei modi le sfide del futuro in un mercato senza confini né di spazio né di tempo.
Le tematiche principali:
• incentivi fiscali e Piano Nazionale Industria 4.0
• soluzioni per l’efficienza energetica: industria e terziario
• finanziamenti regionali a sostegno di PA e Imprese
• tecnologia per l’Industria 4.0
• Partenariato Pubblico Privato (PPP)
PER ISCRIVERTI, CLICCA QUI
L’evento prevede l’attribuzione di crediti formativi ODCEC
L’accreditamento dell’evento è in attesa di essere formalizzato e concesso dal CNDCEC, al quale è stata
sottoposta richiesta, in ottemperanza al nuovo Regolamento sulla Formazione Professionale

Programma
EFFICIENZA 4.0
Registrazione e welcome coffee
Introduzione e moderazione
Riccardo Amirante, Professore Politecnico di Bari ed Emanuele Martinelli, Energia Media
Saluti istituzionali
Eugenio di Sciascio, Magnifico Rettore Politecnico di Bari
Elbano De Nuccio, Presidente ODCEC di Bari
Giuseppe Bratta, Presidente Distretto La Nuova Energia
Piano industriale e Sviluppo Sostenibile. Il futuro della Regione
Loredana Capone, Assessore Sviluppo Economico e Industria Turistica e Culturale Regione Puglia
Strategia del Politecnico di Bari per la transizione verso Industria 4.0
Pierpaolo Pontrandolfo, Direttore Centro Interuniversitario di Ricerca “Industria 4.0”
ZERO: Un Living Lab del Politecnico di Bari per l’efficienza energetica e la prototipizzazione rapida
Massimo La Scala, Professore Politecnico di Bari
Il nuovo bando regionale sull’efficienza energetica
Carmela Iadaresta, Dirigente della Sezione Infrastrutture Energetiche e Digitali Regione Puglia
Bando titolo VI: aiuti per interventi a tutela dell’ambiente a favore di PMI
Antonio De Vito, Direttore Generale Puglia Sviluppo
Il valore strategico del Partneriato Pubblico e Privato - PPP
Tiziana Fiorella, Partner Studio Rödl&Partner
Efficienza Energetica ed imprese edili: scenari ed opportunità
Beppe Fragasso, Presidente ANCE Bari BAT
Industria 4.0: ecosistema, incentivi e open innovation
Enzo Tucci, Presidente Commissione Finanza Agevolata ODCEC Bari e CEO Augmentum
Assicurare l’efficienza
Franco Gallina, Funk International
Tecnologie, soluzioni e case history
• Nicola Miola, Ener-G
• Giuseppe Lombardini, EasyLumen
• Franco Curatola, Esri Italia
Distretto La Nuova Energia. Valore per il territorio
• Francesco Squicciarini, Ariete
• Antonio Sacchetti, Tera
• Paolo Bottura, Ekogrid
• Fabio Capezzuto, Geatecno
Energia, Industria 4.0 ed efficienza energetica
Mauro Delle Fratte, Key Energy Ecomondo
Presentazione Forum Meccatronica
Vincenzo Lanave, Anie Automazione
Light Lunch

Commenti

Post popolari in questo blog

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa

News Video Galatina 24 Luglio 2017