Passa ai contenuti principali

VISITE DIDATTICHE E VISITE GUIDATE BIBLIOTECA PROVINCIALE BERNARDINI

820 ragazzi, 36 giornate di attività didattica, 13 istituti scolastici salentini coinvolti: sono questi i dati che testimoniano, anche quest’anno, il successo dell’iniziativa delle visite scolastiche alla Biblioteca provinciale “N. Bernardini” di Lecce.
In particolare, sette sono state le scuole elementari: L. Tempesta”, “Stomeo-Zimbalo”, “San Domenico Savio” e “De Amicis” di Lecce, Cavallino-Castromediano, e Istituti Comprensivi di Otranto e “De Giorgi” di Merine. Cinque, invece, le scuole medie che hanno aderito: Galateo” di Lecce, “R. Quarta” di S. Pietro in Lama, Istituti Comprensivi di San Donato, di Melendugno e “S. Pertini” di Ufficio Stampa Provincia di Lecce
Lequile. Quest’anno, inoltre, sono stati ospiti della “Bernardini” anche i bambini della scuola per l’infanzia dell’Istituto “Marcelline” di Lecce. Il responsabile dell’iniziativa Gabriele De Blasi ha anche partecipato all’incontro “La Biblioteca come luogo di cultura”, organizzato dall’Istituto Comprensivo di Lequile.

Quello appena concluso, è stato il diciassettesimo anno consecutivo in cui la Biblioteca provinciale “N. Bernardini” (Servizio Politiche culturali, Sistemi Museali e Biblioteche della Provincia di Lecce, diretto da Rocco Merico) ha aperto le sue porte a bambini e ragazzi, proponendo attività didattiche organizzate dalla storica istituzione culturale salentina.

L’interesse e l’entusiasmo mostrati dai giovani visitatori della Biblioteca “N. Bernardini” è motivo di soddisfazione: anche i “nativi digitali” riescono, comunque, ad emozionarsi davanti alle migliaia di libri presenti sugli scaffali e provano sincero interesse per i giornali salentini di oltre cent’anni fa o per le antichissime “cinquecentine” da ammirare a pochi centimetri dai loro occhi. Il fascino della Biblioteca, dunque, rimane intatto e, anche quest’anno, sono stati numerosi i dirigenti scolastici e i docenti che hanno perciò ritenuto opportuno far trascorrere ai propri ragazzi una giornata in un luogo così particolare.
Lo spirito dell’iniziativa non è solo quello di far comprendere l’uso della Biblioteca in sé; punta, invece, ad un obiettivo ancora più importante: quello di trasmettere ai giovani ospiti il desiderio di tornare in biblioteca, non solo un utile luogo di studio e approfondimento, ma anche un posto in cui si può trascorrere, in maniera interessante e divertente, anche il proprio tempo libero. E sono, effettivamente, molti i ragazzi e le ragazze che, nelle settimane successive alla visita guidata, ritornano in Biblioteca, magari accompagnati da persone che, in quel luogo, non sono mai entrate e che, dunque, hanno occasione di conoscerla proprio grazie a loro.

L’iniziativa riprenderà con il prossimo anno scolastico. La Biblioteca, però, resterà aperta anche nei mesi estivi ed è possibile organizzare visite guidate riservate a gruppi di turisti, così come ai salentini.

Basta prendere contatto con la Biblioteca per concordare giorni e orari delle visite, che potranno svolgersi di mattina dal lunedì al venerdì (0832 683524 – 288626 int.4; biblioteca@provincia.le.it).

Lecce, 9 giugno 2017



Commenti

Post popolari in questo blog

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa

News Video Galatina 22 Giugno 2017