Passa ai contenuti principali

Rievocazione storica del Rito del Tarantismo - con Kardiamundi | Galatina

Mercoledì 28 giugno
Ore 19,00 - Quest'anno la Rievocazione storica dell'antico rito del Tarantismo inizierà mercoledì 28 giugno 2017 alle ore 19, con la Rievocazione del rituale terapeutico del tarantismo nel momento della terapia domiciliare: in una abitazione del Centro Storico la tarantata,
morsa dal ragno malefico ed in preda al delirio, ballerà e guarirà al suono della pizzica tarantata che i musicisti dell'orchestrina terapeutica intoneranno.
Ore 22,00 (dopo la processione) Spettacolo musicale in Piazza San Pietro
Ore 23,30 - In Piazza San Pietro arriveranno i carretti con le tarantate che entreranno nella Cappella di San Paolo per chiedere la grazia al Santo.
Ore 24,00 - In Piazza San Pietro si celebrerà "LA NOTTE DE SANTU PAULU", con il raduno spontaneo di tamburellisti e suonatori provenienti dalla Provincia e da tutta la Regione: davanti alla Cappella di San Paolo, l'Orchestrina Terapeutica aprirà le Ronde, intonando le note della pizzica tarantata.

Giovedì 29 giugno
Ore 9,00 - le tarantate fanno ingresso nel “feudo sacro protetto da San Paolo” attraverso le tre Porte della città: Porta Cappuccini, Porta Luce e Porta di San Pietro ( o Porta Nuova); turisti e visitatori potranno seguire il percorso dei carri delle tarantate ed arrivare in Piazza San Pietro sino alla Cappella di San Paolo.
Ore 10,00 - In Piazza san Pietro presso la Cappella di San Paolo, avrà luogo la Rievocazione storica dell'antico rito del Tarantismo, con la partecipazione di Simona Indraccolo, interprete e il gruppo pizzica Kardiamundi.....
Visite guidate alla Cappella e al pozzo di San Paolo.
Distribuzione al pubblico di una Brochure illustrata sul culto di San Paolo a Galatina

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata