Passa ai contenuti principali

OCCUPAZIONE E LAVORO DOPO LA RIFORMA: LUNEDI’ 5 GIUGNO A LECCE

Occupazione e lavoro dopo la Riforma: effetti sociali, giuridici ed economici” è il titolo del convegno, fortemente voluto ed organizzato dalla consigliera di Parità della Provincia di Lecce Filomena D’Antini, che si terrà lunedì prossimo 5 giugno alle 15.30, presso l’Hotel Hilton Garden Inn a Lecce.
Nel convegno saranno analizzate le nuove frontiere del mondo dell’occupazione e del lavoro sul       UFFICIO STAMPA PROVINCIA DI LECCE
nostro territorio e i conseguenti aspetti sociali, giuridici ed economici, attraverso il confronto tra i rappresentanti delle organizzazioni imprenditoriali, sindacali, professionali provinciali e il contributo dell’Università.

I lavori saranno introdotti dal presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, dal rettore dell’Università del Salento Vincenzo Zara, il consigliere dell’ Ordine degli avvocati di Lecce Maurizio Valentini, la referente Cnoas Puglia Cinzia Mongelli.

Interverranno il ‎professore ordinario di Psicologia del lavoro e delle organizzazioni presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” Giancarlo Tanucci, il segretario regionale Cisl Lecce Salvatore Castrignanò, la segretaria generale Cgil Lecce Valentina Fragassi, il segretario generale Uil Lecce Salvatore Giannetto, il segretario provinciale Ugl Lecce Vito Perrone, il presidente di Confindustria Lecce Giancarlo Negro, il presidente di Confartigianato Lecce Giuseppe Negro, il presidente di Confesercenti Lecce Antonio Schipa.

Chiuderà il confronto la consigliera di Parità della Provincia di Lecce Filomena D’Antini.


Lecce, 1 giugno 2017

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 24 Agosto 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa