Passa ai contenuti principali

OCCUPAZIONE E LAVORO DOPO LA RIFORMA: LUNEDI’ 5 GIUGNO A LECCE

Occupazione e lavoro dopo la Riforma: effetti sociali, giuridici ed economici” è il titolo del convegno, fortemente voluto ed organizzato dalla consigliera di Parità della Provincia di Lecce Filomena D’Antini, che si terrà lunedì prossimo 5 giugno alle 15.30, presso l’Hotel Hilton Garden Inn a Lecce.
Nel convegno saranno analizzate le nuove frontiere del mondo dell’occupazione e del lavoro sul       UFFICIO STAMPA PROVINCIA DI LECCE
nostro territorio e i conseguenti aspetti sociali, giuridici ed economici, attraverso il confronto tra i rappresentanti delle organizzazioni imprenditoriali, sindacali, professionali provinciali e il contributo dell’Università.

I lavori saranno introdotti dal presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, dal rettore dell’Università del Salento Vincenzo Zara, il consigliere dell’ Ordine degli avvocati di Lecce Maurizio Valentini, la referente Cnoas Puglia Cinzia Mongelli.

Interverranno il ‎professore ordinario di Psicologia del lavoro e delle organizzazioni presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” Giancarlo Tanucci, il segretario regionale Cisl Lecce Salvatore Castrignanò, la segretaria generale Cgil Lecce Valentina Fragassi, il segretario generale Uil Lecce Salvatore Giannetto, il segretario provinciale Ugl Lecce Vito Perrone, il presidente di Confindustria Lecce Giancarlo Negro, il presidente di Confartigianato Lecce Giuseppe Negro, il presidente di Confesercenti Lecce Antonio Schipa.

Chiuderà il confronto la consigliera di Parità della Provincia di Lecce Filomena D’Antini.


Lecce, 1 giugno 2017

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 19 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata