Passa ai contenuti principali

NARDO' TRA VECCHI PROBLEMI E NUOVI APPROCCI, CARDIOCHIRURGHI A CONFRONTO

È in programma a Nardò domani, sabato 24 giugno, un congresso di cardiochirurgia sul tema Update cardiochirurgia: tra vecchi problemi, nuovi approcci e future prospettive, su iniziativa di Andrea Marco Pano, dirigente presso l’unità ospedaliera di Cardiochirurgia dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Il congresso si terrà al Chiostro dei Carmelitani in corso Vittorio Emanuele II (con inizio dei lavori fissato alle ore 16) ed è patrocinato dall’amministrazione comunale. L’obiettivo è fornire ai medici del territorio nuove nozioni e approfondimenti in merito a quelle patologie che negli ultimi anni stanno
rappresentando una sfida sempre più difficile da gestire. Le endocarditi infettive e la patologia acuta dell’aorta, se non tempestivamente diagnosticate e trattate, possono avere un alto tasso di mortalità. Un evento che rappresenta un momento di crescita e di approfondimento per i professionisti anche per la presenza di illustri relatori.
Le tre sessioni previste sono dedicate a Endocarditi, un problema in costante aumento (ore 16), Patologia acuta dell’aorta, un paziente a rischio (ore 17:40) e La chirurgia mininvasiva: tra presente e futuro (ore 19).
                                                                                                              Ufficio Stampa


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 23 Settembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa