Passa ai contenuti principali

NARDO' SPIAGGE E SCOGLIERE FINALMENTE PULITE

Spiagge e litorali rocciosi finalmente puliti, nei tempi giusti: è partito ieri il servizio di pulizia lungo il litorale neretino, contestualmente all’avvio della stagione estiva. La giunta di Palazzo Personè ha dato il via ad un servizio essenziale per la fruibilità degli arenili e delle scogliere. L’intervento garantirà pulizia e decoro sul litorale costiero per tre mesi, offrendo sicurezza dal punto di vista igienico-sanitario e una immagine adeguata al carattere della città di Nardò. A svolgere il
servizio su tutta la costa è un’impresa locale per un corrispettivo di 10 mila euro. Le operazioni sono effettuate secondo un calendario concordato con gli uffici e garantiranno una maggiore frequenza di intervento sulle spiagge rispetto alle scogliere. Il servizio diventa così puntuale ed effettivo e si integra con gli interventi già effettuati nelle scorse settimane, come quello di qualche settimana fa a Sant’Isidoro.
L’anno scorso - ricorda il sindaco Pippi Mellone - trovammo una situazione incredibile, frutto, anche in questo campo, dell’assenza di ogni programmazione. Ora invertiamo la rotta. Le scene che si sono ripetute in passato, con turisti, cittadini e villeggianti accolti su spiagge invase da rifiuti non coincidono con la Nardò che stiamo costruendo. Sono scene vecchie tanto quanto le vecchie amministrazioni. Noi governiamo il territorio a servizio dei cittadini e dell’ambiente”.
Tutto ciò - aggiunge - servirà a rafforzare il posizionamento della città di Nardò sul mercato turistico, migliorando l’esperienza dei bagnanti e riducendo la quantità di rifiuti che finiscono in mare, con grave pregiudizio per la natura. Ho partecipato a tutte le ultime edizioni di “Mare d’Inverno” e sono convinto che se tutti imparassimo a prenderci cura dell'ambiente, vigilando e curando gli spazi, la comunità ne otterrebbe grandi vantaggi!”
                                                                                                         Ufficio Stampa


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 23 Settembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa