Passa ai contenuti principali

NARDO' I GIORNALISTI DEL PRESS TOUR INCONTRANO INFORMAZIONE LOCALE

È in programma domani, sabato 17 giugno, alle ore 9:30 presso la Vetrina del Gusto di piazza Salandra, il workshop di Nardo365: racconti di bellezza, il press tour organizzato dall’amministrazione comunale nell’ambito degli interventi previsti dall’Asse VI del Por Fesr Puglia 2014/2020 (finalizzati a fare attività promozionale del territorio e di riposizionamento delle destinazioni turistiche). Il workshop farà incontrare il territorio e la sua “voce”, rappresentata dagli organi di informazione locali, con i giornalisti ospiti del tour, cioè Lucia Buffo (Tg2 Eat Parade), Claudia Cabrini (Ttg Italia), Silvestro Serra
(Touring Magazine, rivista del Touring Club), Charlotte Sylvestersen (Radio24syv, radio nazionale danese), Xiao Chen (Guanming, quotidiano cinese), Theresia Kness (Der Stendard, quotidiano austriaco, e Borsen-Zeitung, quotidiano tedesco). La Vetrina del Gusto è uno spazio di promozione e valorizzazione delle eccellenze della Terra d’Arneo e l’obiettivo del workshop è “raccontare” proprio queste eccellenze e il loro contributo alla promozione turistica. Il tour, in generale, consentirà ai giornalisti ospiti di conoscere il territorio neretino e di apprezzarne la sua variegata bellezza.
I giornalisti sono invitati a partecipare.
Ufficio Stampa


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 19 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata