Passa ai contenuti principali

Galatina educational/press tour

Appuntamento domani, 21 giugno, con un educational/press tour con esperti giornalisti e critici d’arte denominato “Per i dolci sentieri del Centro Storico di Galatina alla riscoperta della Basilica di Santa Caterina d’Alessandria”. Il progetto del Comune di Galatina, approvato e finanziato da parte della Sezione Turismo della Regione Puglia, secondo quanto stabilito dall’avviso pubblico di manifestazione di interesse per l’organizzazione di iniziative di ospitalità di giornalisti e opinion leader in occasione di eventi e riti della stagione primaverile promossi dai Comuni della Regione Puglia (P.O.R. Puglia FESR-FSE 2014-2020 – Asse VI – Azione 6.8), prevede il seguente programma:

ore 9:00, raduno in Piazzetta Orsini.
Mattina: un turno di visite con inizio percorso ore 9:30 partendo dalla Basilica di Santa Caterina.
Pomeriggio: due turni di visite. Il primo con inizio ore 17:00, il secondo con inizio ore 17:30. Vi saranno due diversi percorsi uno misto arte e gusto, ed uno solo di arte e curiosità.
Sera: ore 21:00 Piazzetta Orsini – TAVOLA ROTONDA : “il Centro Antico e la Basilica di Santa Caterina d’Alessandria” Interverranno: la Dott.ssa Annamaria Demartini da Milano, Editore e Direttore di “Mondopressing”, la Dott.ssa Susanna Crimella da Milano, giornalista della rivista “Ambiente Europa”, il Prof. Giovanni Giangreco della Sovraintendenza delle Belle Arti, il Prof. Giancarlo Vallone, Preside della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università del Salento e il Dott. Luigi Galante, critico d’arte. Moderatore il Prof. Maurizio Nocera.

ufficio stampa del comune di Galatina



Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata