Passa ai contenuti principali

EMERGENZA SICCITÀ IN PUGLIA, DONNO (M5S): AIUTI IMMEDIATI PER GLI AGRICOLTORI

Lecce, 23.06.2017 - Secondo quanto diffuso lo scorso 10 giugno 2017 da Coldiretti, a maggio di quest'anno in Puglia le piogge sono diminuite del 49,3% e dal 2012 ad oggi si registra un preoccupante - 26%. Un allarme siccità che torna a ripetersi con l'arrivo della calda stagione e che desta apprensioni per le conseguenze nel comparto agroalimentare. Al riguardo è intervenuta la Senatrice salentina Daniela Donno che ha presentato un'interrogazione indirizzata ai Ministri delle Politiche agricole e dell'Ambiente.
"Chiediamo ai ministri predisporre idonee misure a sostegno degli operatori agricoli che hanno subito ingenti perdite di produzione, proprio a causa della siccità" afferma Donno.

"Va predisposto con urgenza un piano di azioni volto a individuare immediate soluzioni per il contenimento del rischio connesso ai cambiamenti climatici registrati. Va poi soddisfatto il fabbisogno idrico nelle aree rurali colpite, promuovendo una virtuosa politica gestionale delle acque e lo sviluppo di sistemi di irrigazione a basso impatto, in un'ottica di tutela e garanzia della competitività del settore agroalimentare italiano" prosegue la senatrice pugliese.
"È tempo di mettere sul tavolo concrete strategie di intervento che mitighino le conseguenze e i rischi derivanti dalla siccità e i connessi fattori critici nel territorio nazionale, con particolare attenzione alla Puglia e alle regioni del Mezzogiorno ad alto rischio di desertificazione. Gli effetti della tropicalizzazione sulle colture stanno assumendo dimensioni devastanti, gli operatori agricoli meritano sostegno, prima che sia troppo tardi" conclude Donno.

Link interrogazione: http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/showText?tipodoc=Sindisp&leg=17&id=1028016





Daniela Donno
Vice Presidente Commissione Diritti Umani
9ª Commissione: Agricoltura e produzione agroalimentare
MoVimento 5 Stelle ★★★★★ - Senato della Repubblica
 

Commenti

Post popolari in questo blog

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa

News Video Galatina 24 Luglio 2017