Passa ai contenuti principali

Cutrofiano tre giorni interamente dedicati alla ceramica e alla sua lavorazione

CUTROFIANO – Tre giorni interamente dedicati alla ceramica e alla sua lavorazione. L’Associazione culturale «Ceramica artigianale del Salento», in collaborazione con l’amministrazione comunale di Cutrofiano, ha organizzato una serie di eventi collaterali alla manifestazione «Buongiorno Ceramica» che si svolge ogni anno nelle principali città dove si lavora la ceramica.
Ecco il fitto programma di appuntamenti. Venerdì 2 giugno, dalle 18 alle 21, sarà riaccesa, dopo decenni di inattività, l’antica fornace del ‘700, sita in via Roma, 59. L’antico forno, appartenente
alla famiglia Colì, è stato utilizzato per generazione e da alcuni decenni è stato sostituito con i forni ad alimentazione a gas. Verranno riproposte procedure, tecniche e riti connessi all’accensione della fornace, alla cui scrupolosa esecuzione stava la buona riuscita del prodotto finito. Contemporaneamente sarà possibile visitare le tante botteghe di ceramica.
Sabato 3 giugno, dalle 18 a mezzanotte, sarà aperto il museo comunale della ceramica che raccoglie le testimonianze di un’intensa attività di vasai, a partire dalla preistoria ad oggi. I manufatti sono esposti nel riqualificato ex palazzo municipale e nelle sale del Palazzo Ducale. Particolarmente interessanti sono la collezione di fischietti in terracotta, le ceramiche rinascimentali, gli oggetti e strumenti di tutte le forme ed usi fatti in terracotta e utilizzati fino agli inizi del ‘900.
Nell’Atrio del Palazzo Ducale, si esibiranno il gruppo di pizzica salentina “Imae” e sarà possibile degustare prodotti tipici serviti in contenitori in ceramica.
Domenica 4 giugno, dalle 9,30 alle 12,30, è organizzato il «trekking della ceramica», che si soderà tra i siti storici di Cutrofiano. La partenza è fissata alle 9,30 dal Parco dei Fossili. Si prosegue la camminata per la Fornace romana (III secolo) e poi per la Fornace a Legna del ‘700, la Casa dei Santi e si termina con la visita guidata al museo comunale della ceramica. Il tratto da percorrere è di circa sei chilometri. info@ceramicadelsalento.it.

L’Ufficio Stampa

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 19 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata