Passa ai contenuti principali

Colacem protagonista al Green Social Festival di Rimini

Gubbio, 1 Giugno 2017 - Il modello industriale Colacem sarà uno dei protagonisti al Green Social Festival che si svolgerà per l’intera giornata di martedì 6 giugno al Teatro Galli di Rimini con la presenza del Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti.

Il Festival vuol mettere in luce il ruolo primario che l’Italia potrà recitare nel panorama economico e culturale dei prossimi anni. Lo dovrà fare prendendo spunto, oltre che dalle proprie eccellenze, dagli auspici di Papa Francesco, secondo il quale l’economia deve ispirarsi a equità, sostenibilità e bellezza per poter rispondere ai consumatori globali del XXI secolo.
Sulla base di questi valori, sarà Cristina Colaiacovo, in rappresentanza di Colacem, terzo produttore italiano di cemento, a raccontare la propria azienda durante il talk show “Sviluppo e Infrastrutture Sostenibili”, che prenderà avvio alle ore 17.20.
Le infrastrutture sono essenziali per la qualità della vita degli abitanti del pianeta. Strade, ferrovie, porti, scuole, ospedali, reti elettriche e delle telecomunicazioni sono il fondamento di ogni possibile progresso economico, sociale e ambientale, come sottolineato dall’Onu. Non a caso, le infrastrutture vengono sempre poste in relazione al grado di civiltà e di competitività economica di un Paese.
Il cemento è materiale essenziale per realizzarle ed è necessario che venga prodotto in modo sostenibile. Colacem da sempre è interprete della sostenibilità non come semplice filosofia ma come concreto agire: produce cementi di alta qualità in impianti industriali moderni ed efficienti, che adottano le migliori tecniche disponibili e pongono la massima attenzione verso ambiente e territori.
Con Cristina Colaiacovo saranno presenti, Edoardo Zanchini, vice Presidente Legambiente, Elena Fabbri, Professore ordinario dipartimento di scienze biologiche, geologiche e ambientali Università di Bologna Campus di Ravenna, Antonio Penso, Direttore Fondazione Flaminia. Conduce Enrico Fontana.



Ubaldo Gini
Responsabile Comunicazione Istituzionale
Direzione Comunicazione
cid:image009.png@01D2A950.6F5672E0

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 19 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata