Passa ai contenuti principali

BONCURI, INIZIATI I LAVORI PER L’ALLESTIMENTO DEL CAMPO

Nelle giornate di oggi e domani alcune aziende incaricate da Coldiretti e Confagricoltura stanno eseguendo un intervento di sradicamento delle erbacce e di spianatura dell’area intorno a Masseria Boncuri, in vista delle imminenti azioni di accoglienza dei lavoratori migranti impegnati in agricoltura sul territorio neretino. Nei giorni scorsi Coldiretti e Confagricoltura della provincia di Lecce, infatti, si erano impegnate in Prefettura ad eseguire i lavori in maniera autonoma e a proprie spese e a rendere idonea l’area per l’allestimento
di un campo con unità abitative mobili. La Regione Puglia poi ha dato all’amministrazione comunale forti rassicurazioni circa l’arrivo in tempi molto brevi di queste unità e l’allestimento del campo.
Intanto, è ufficialmente iniziata oggi la gestione della struttura di Masseria Boncuri da parte della Cooperativa Sociale arl Mosaico, che dovrà occuparsi (sino al 30 settembre) della ospitalità dei migranti e della pulizia quotidiana della struttura, dove, com’è noto, oltre ai posti letto e ai servizi, ci sono spazi per attività formative e ricreative.
Intanto, buon lavoro ai ragazzi della Cooperativa Mosaico - è l’augurio del sindaco Pippi Mellone - che entrano a Boncuri nel momento più “caldo” e complicato della stagione, con i lavoratori migranti in arrivo e con l’allestimento del campo alle porte. Una disponibilità provvidenziale quella di Mosaico, visto che in questo momento dell’anno, più di altri, non potevamo permetterci vuoti di gestione della struttura, che ospiterà diversi servizi logistici. L’emergenza vera è adesso.
Quanto all’allestimento del campo - prosegue - anche stamattina la Regione mi ha confermato l’arrivo delle unità abitative. Ma, visto che si tratta di procedure assolutamente indipendenti da noi e che non abbiamo la possibilità di governare, abbiamo il piano d’emergenza qualora i tempi non coincidessero con le esigenze di accoglienza e ricovero dei lavoratori”.
Peraltro, in vista dell’imminente arrivo di centinaia di lavoratori extracomunitari, l’amministrazione comunale sollecita i soggetti interessati e le aziende a partecipare ai due bandi dell’ente Cassa A.m.i.c.a. (assistenza, malattia, infortunio contrattuale in agricoltura), finalizzati all’erogazione di un contributo sulle spese di locazione sostenute direttamente dai lavoratori o dalle aziende agricole e di un contributo sulle spese sostenute dalle aziende agricole per sottoporre i lavoratori a visita medica preventiva. Il primo bando è riservato ai lavoratori addetti alle operazioni di raccolta dei prodotti ortofrutticoli nel territorio della provincia o alle aziende agricole che assumono i lavoratori (scade il 31 ottobre). Il secondo bando è riservato alle aziende agricole (scade il 31 dicembre).
                                                                                                                                  Ufficio                                                                                                                                   Stampa


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa