Passa ai contenuti principali

Al via la campagna nazionale contro le truffe agli anziani

Al via la campagna nazionale contro le truffe agli anziani. L’incontro di presentazione delle iniziative si svolgerà lunedì prossimo (26 giugno) alle 10, nell’Open space di Palazzo Carafa.

La manifestazione è promossa dall’Associazione nazionale anziani e pensionati (Anap) di Confartigianato Imprese Lecce, in collaborazione con il dipartimento della Pubblica sicurezza del Ministero dell’Interno.
Interverranno Paolo Perrone, sindaco di Lecce, Carmelino Isola, presidente Anap Confartigianato, Beatrice Agata Mariano, viceprefetto, Monica Sammati, vice questore aggiunto della Polizia, Massimo Cicala, comandante del Nucleo operativo radiomobile dei carabinieri, Cosimo Casarola, comandante della sezione Tutela Economia del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Lecce. Chiude Luigi Derniolo, presidente provinciale di Confartigianato. Modera Giuseppe Negro, segretario provinciale di Confartigianato.

I numeri delle truffe avrebbero una consistenza ancora più rilevante qualora tutte le truffe fossero denunciate, ma in moltissimi casi questo non avviene per paura, vergogna o sfiducia.


L’Ufficio Comunicazione e Stampa

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata