Passa ai contenuti principali

TAP: DONNO (M5S), DISPIEGAMENTO DI FORZE IN SALENTO ALLONTANA IL TURISMO

Melendugno, 19 maggio - "Il dispiegamento di forze che si vede in questi giorni a Melendugno e nelle zone limitrofe non si riesce davvero a comprendere. Con auto sottoposte a controlli, verifiche in ogni strada e identificazioni a tappeto i cittadini si sentono dei "sorvegliati speciali". Non dimentichiamo che la stagione turistica è già iniziata e tutto questo rappresenta non solo un deterrente per tutti quelli che vogliono visitare la nostra terra, ma anche un danno cospicuo per i numerosi piccoli imprenditori che operano nel settore" lo afferma la senatrice salentina del M5S Daniela Donno.

"È importante che sia assicurato l'ordine pubblico, ma è anche vero che in questo momento è evidente la mancanza di relazione tra i mezzi e gli uomini impiegati da un lato e lo stato attuale delle cose dall'altro, soprattutto riguardo le fasi di realizzazione di TAP" prosegue Donno.
"Si sta instaurando un clima di tensione in un territorio che, negli ultimi tempi, sembra davvero non trovare tregua e che mette alla berlina i tanti attivisti che in maniera del tutto non violenta si oppongono a TAP. Non mi stancherò mai di ripetere che la libertà di manifestare il proprio pensiero, così come quella di riunirsi pacificamente sono sancite dalla Costituzione. E se questo dispiegamento ha l'obiettivo di intimorire le persone, allora vuol dire che siamo davanti ad un vero e proprio deficit democratico" conclude la pentastellata.




Daniela Donno
Vice Presidente Commissione Diritti Umani
9ª Commissione: Agricoltura e produzione agroalimentare
MoVimento 5 Stelle ★★★★★ - Senato della Repubblica
 

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata