Passa ai contenuti principali

SPORT, NATURA E SOLIDARIETÀ CON LA PORTOSELVAGGIO NATURAL TRAIL

Si terrà domenica 14 maggio la Portoselvaggio Natural Trail, gara di corsa nel parco di Portoselvaggio organizzata dalle società sportive dilettantistiche Salento in corsa Veglie e Sport Running Portoselvaggio, in collaborazione con il Rotary Club Nardò e con il patrocinio della Fidal, del Comune di Nardò e della Provincia di Lecce. Si tratta di un percorso di 14 km su sentieri naturali che partirà alle ore 9.30 dalla masseria di Torrenova, dove è anche previsto l’arrivo.
La gara vale quale prima prova di corsa in montagna interregionale Fidal Sud (Puglia-Basilicata-Calabria). È previsto inoltre un percorso non competitivo di 6 km, cui sarà possibile iscriversi anche la mattina della gara (mentre per il percorso competitivo di 14 km le iscrizioni si sono chiuse ieri). Tutte le altre informazioni sono disponibili su www.cronogare.it oppure contattando il comitato organizzatore ai numeri di telefono  (Massimiliano Marinaci, Sport Running Portselvaggio), (Giuseppe De Maglie, Salento in corsa)  (Giancarlo Schiavone).
Il ricavato della manifestazione sarà devoluto in beneficenza a sostegno di progetti di ricerca promossi dal reparto di Oncologia Pediatrica dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Un impegno di solidarietà che si rinnova per un evento ormai consolidato e molto atteso che coniuga attività sportiva, beneficenza e natura.
“La Portoselvaggio Natural Trail - spiega il consigliere con delega allo Sport Antonio Tondo - è il modello di evento sportivo più bello e utile, perché unisce la pratica sportiva, la promozione del territorio e la solidarietà. Accogliamo e sosteniamo con grande convinzione questi eventi, che peraltro richiamano sportivi e appassionati da ogni parte d’Italia. Sono certo che sarà una grande giornata nel nostro meraviglioso parco”.
Ufficio Stampa


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Ottobre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa