Passa ai contenuti principali

Scuola INFN Otranto e Conferenza pubblica Masiero

Il Salento ospita fino all’1 giugno 2017 il Seminario Nazionale di Fisica Nucleare e Subnucleare, iniziativa di alta formazione scientifica nata nel 1977 e organizzata dal Dipartimento Interateneo di Fisica “Merlin” dell’Università e del Politecnico di Bari, dal Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi” dell’Università del Salento e dall’INFN, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

Intitolata al suo fondatore professor Francesco Romano, il Seminario riunisce a Otranto (Serra degli Alimini) studiosi di fama internazionale e giovani ricercatori per approfondire le tematiche più attuali della Fisica, settore  di ricerca a cui il nostro Paese offre contributi fondamentali, come dimostrano le recenti scoperte del bosone di Higgs e delle onde gravitazionali. 
Da sempre la Scuola di Otranto si distingue nel panorama nazionale dell’alta formazione, per il suo programma didattico, che combina argomenti scientifici di frontiera con sviluppi applicativi e relative ricadute in campo economico: gli ex-studenti del Seminario, infatti, lavorano oggi nei laboratori di ricerca più importanti del mondo, ma anche in realtà produttive, strutture finanziarie, istituti biomedicali, centri di calcolo eccetera.
“Dal Big Bang al Lato Oscuro dell’Universo” è il titolo della conferenza, organizzata in collaborazione con laProvincia di Lecce, che anche quest’anno sarà aperta al pubblico e che il Vice Presidente dell’INFN professor Antonio Masiero terrà nel Museo Provinciale “Castromediano” di Lecce il 29 maggio alle ore 16. In una visione di grande respiro, Masiero presenterà la nuova frontiera della ricerca internazionale alla luce dei risultati più recenti: esiste un ‘concetto elementare’ alla base di ciò che ci circonda?, com’è cominciato tutto?, quale sarà il destino finale? Il “lato oscuro” dell’Universo non cessa di sorprenderci.

Il programma completo della Scuola è disponibile sulla pagina web http://www.ba.infn.it/otranto

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa