Passa ai contenuti principali

“Metodi alternativi di autovalutazione collettiva: il censimento socio sanitario”

Avete mai sentito parlare dell'autovalutazione collettiva di una popolazione? Per saperne di più sull'utile, virtuoso e innovativo Censimento socio sanitario, l'associazione Nardò Bene Comune, nell'ottica della promozione di questo strumento semplice quanto utile, ha invitato l'associazione Pubblica Assistenza Salento per parlare di “Metodi alternativi di autovalutazione collettiva: il censimento socio sanitario”.

Il censimento è stato presentato per la prima volta a marzo scorso a Torchiarolo dall'associazione PAS, nata come macchina di solidarietà al servizio delle persone bisognose di cure e di attenzione in condizioni di fragilità fisica, psichica o sociale. Grazie al lavoro volontario di professionisti del settore e all'adesione all'iniziativa della comunità, il censimento produrrà uno studio socio-sanitario essenziale per la programmazione di politiche sanitarie e assistenziali mirate a livello comunale. L'iniziativa rappresenta un formidabile esempio di autovalutazione collettiva e al contempo, una campagna sanitaria per la prevenzione di malattie croniche.
All'incontro intervengono: il dottor Piero Ingrosso di Medici senza Frontiere, presidente di Pubblica Assistenza Salento (PAS) che parlerà di censimento come autovalutazione, creato a seconda delle criticità del luogo, come ad esempio povertà, criminalità, inquinamento; il dottor Luigi Scopece, medico di famiglia e direttore sanitario di PAS, che parlerà dell'esempio di Torchiarolo e della situazione delle malattie croniche e dei tumori, e la dottoressa Chiara Tondo, sociologa, che presenterà il questionario creato su modello Istat. Modera l'incontro la dottoressa Graziana Ronzino, dell'UOC Oncologia del Vito Fazzi di Lecce.
L'appuntamento, gratuito e aperto al pubblico, si tiene venerdì 12 maggio alle 19.30 in via Carducci 77 a Nardò, presso la sede dell'Associazione Nardò Bene Comune.


Nardò, 10 maggio 2017

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 26 Maggio 2018

Galatina montato il puntello blocca auto all'entrata della Porta Luce

Montato un puntello blocca auto all'ingresso della Porta Luce,si aziona tramite un telecomando lo possono azionare i vigili urbani significa che e' elettrico ed e' luminoso, la parte superiore ci sono dei led di colore arancione per essere visibile che c'e' l'ostacolo questo sistema e' adottato anche alle grandi citta' e specialmente per salvaguardare i centri storici.