Passa ai contenuti principali

“La storia della Grande Guerra riletta dai giovani d’oggi”

L'Associazione Arma Aeronautica nell'ambito del progetto “La storia della Grande Guerra riletta dai giovani d’oggi” che si realizzerà verosimilmente tra l'apertura del prossimo anno scolastico (settembre 2017) e la Festa dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate del prossimo 04 novembre vuole creare un percorso che miri alla riscoperta di un periodo di storia difficilmente comprensibile se non con una “mostra” didattica che prenda per mano i ragazzi, portandoli a contatto con i materiali, i sentimenti, gli animi di quei giovani che loro malgrado sono dovuti partire per il fronte con le loro paure, trovando la forza di superare ostacoli immensi che oggi le nostre generazioni non riescono ad immaginare.

Partendo dall’ Obiettivo Generale gli Obiettivi Specifici del progetto sono:
a) Reperimento di dati, manoscritti, giornali d’epoca, foto, filmati e documenti relativi a fatti e personaggi del periodo 1915-1918 in particolare, ma anche del periodo 1942-1945;
b) Organizzazione di incontri con coloro che hanno vissuto il periodo della guerra ed ancora in vita, persone capaci di trasmettere le loro esperienze di vita.
Tutto ciò al fine ultimo della realizzazione di un database che raccolga il “materiale” recuperato, le interviste a persone anziane e ed eventuali documenti da questi messi a disposizione.

Previa concessione dell'autorizzazione del Comune di Galatina si potrebbe allestire uno spazio (temporaneo o permanente) fruibile da tutti per ammirare il prezioso materiale di cui sopra.

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 17 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata