Passa ai contenuti principali

ISOLA DI SAN PAOLO (TA), DONNO (M5S): TESORO INESTIMABILE DA TUTELARE

Taranto, 02.05.2017 - L'isola di San Paolo, la più piccola delle isole Cheradi situata nel golfo di Taranto, è stata avamposto della Marina militare. Oggi, però, l'area risulta abbandonata, depredata e a grave rischio. Le strutture esistenti, infatti, presentano evidenti segnali di saccheggi e crolli.
Sul punto è intervenuta la Senatrice pugliese Daniela Donno (M5S), con un'interrogazione indirizzata ai Ministri della Difesa, dei Beni culturali e dell'Ambiente.

"Chiediamo di valorizzare l'area in chiave turistica-culturale, nel pieno rispetto dell'ecosistema, della flora e della fauna circostante, anche attraverso lo svolgimento di programmi di carattere divulgativo, educativo e sportivo. L'isola di San Paolo e le bellezze presenti, compreso il forte Laclos, non possono rimanere in questa condizione di abbandono" afferma la pentastellata.
"È necessario poi chiarire quali attività vengono o sono state svolte dalla Marina militare sull'isola, accertando la finalità e destinazione d'uso dei capannoni situati sulla stessa" prosegue Donno.
"L'aspetto ambientale, poi, non va assolutamente sottovalutato. Per questo, chiediamo che vengano fatti immediati interventi per mitigare gli effetti erosivi in corso, già resi evidenti sulle banchine presenti sull'isola, in un'ottica di risanamento e protezione ambientale dell'area" conclude Donno.

Link interrogazione: http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/showText?tipodoc=Sindisp&leg=17&id=1021447



Daniela Donno
Vice Presidente Commissione Diritti Umani
9ª Commissione: Agricoltura e produzione agroalimentare
MoVimento 5 Stelle ★★★★★ - Senato della Repubblica

Commenti

Post popolari in questo blog

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa

News Video Galatina 26 Giugno 2017