Passa ai contenuti principali

Gallipoli Favorevoli ai controlli nelle attività commerciali ma eliminiamo anche l'abusivismo commerciale che è un fenomeno in crescita

“Dall’ultima riunione effettuata con tutti i nostri associati è emerso che le autorità competenti del territorio stiano, da tempo, effettuando dei controlli a tappeto in tutti gli esercizi commerciali, locali pubblici e strutture ricettive, utilizzando a volte dei metodi poco consoni, creando allarmismo nell’utenza e mettendo in serie difficoltà chi gestisce l’attività. Ci sono controlli che riguardano l’occupazione del suolo pubblico, la Siae, le autorizzazioni tv, i decibel, i condizionatori, l’emissione di scontrini, c’è
l’Ispettorato del lavoro, l’Haccp etc etc. Ribadendo il fatto che noi siamo favorevoli alle verifiche degli organi istituzionali competenti chiediamo però di non cadere nell’accanimento ma di prendere in uguale considerazione anche il fenomeno dell’abusivismo. Ci auspichiamo, infatti, che tutti questi controlli servano e siano volti a debellare, una volta per tutte il fenomeno dell’abusivismo, purtroppo molto presente (in diverse categorie merceologiche) su tutto il territorio gallipolino. Noi, infine, vorremmo che i riflettori fossero puntati non solo sugli imprenditori e i commercianti di Gallipoli ma anche sugli “abusivi” che ledono all’economia sottraendo risorse necessarie per questo territorio, così da ripristinare la legalità in tutte le sue forme e in tutti gli ambiti.”
Dott. Matteo Spada

Pres. Associazione Commercianti e Imprenditori di Galipoli

Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 20 Luglio 2018

Gallipoli illuminare per avere piu' sicurezza? Pensiamo anche alla spiaggia della Purita'

“Uno dei scorci più belli e suggestivi di Gallipoli, considerata mèta regina per i vacanzieri, è la spiaggia della Purità. Durante le ore serali è completamente buia, non viene affatto valorizzata, anzi, una parte di essa, viene utilizzata come parcheggio. Durante il giorno viene presa d’assalto dai tanti gallipolini e dai vacanzieri che apprezzano la bellezza dell’arenile e dell’acqua del mare. Nelle ore serali però è un disastro perché vi è una fila di auto parcheggiate lungo la rampa d’accesso e ciò rappresenta un vero problema per la sicurezza pubblica oltre che un’occasione persa per non valorizzare uno scorcio di Gallipoli che avrebbe tutte le carte in regola per diventare patrimonio dell’Unesco. Con un’ adeguata