Passa ai contenuti principali

Galatina Il progetto #youthgalatina2015 negli Istituti secondari II grado

Nei giorni 21, 26 e 28 aprile 2017 i volontari del Progetto “#youthgalatina2015” del Servizio Civile Nazionale hanno avviato degli incontri con tre Istituti Secondari di II grado di Galatina: Liceo Scientifico “A.Vallone”, Istituto Tecnico Commerciale “M. Laporta” ed IISS “Falcone e Borsellino”, trattando argomenti, attività relativi al progetto in corso e alle opportunità che offre il Servizio Civile Nazionale.


Hanno distribuito agli alunni un questionario in forma anonima volto alla ricerca sociale attraverso il quale sarà possibile, analizzando i dati in esso contenuti, sviluppare una maggiore conoscenza delle dinamiche giovanili e delle relative problematiche al fine di progettare misure correttive puntuali, efficienti ed efficaci.
Priorità assoluta dei volontari è quella di valorizzare e comprendere le esigenze dei più giovani e aiutarli nella ricerca di un percorso, sia esso universitario o lavorativo, più confacente alle loro aspettative e ambizioni, attraverso la diffusione di informazioni e dati utili a tal fine.
Inoltre, tramite i social network, continua l’incessante attività di promozione e diffusione di tutte le offerte lavorative presenti sul territorio, coinvolgendo anche i nuclei familiari più disagiati o che necessitano di un supporto economico e motivazionale per riprendere la loro vita lavorativa e contribuire così al benessere della famiglia e dei figli mediante il continuo aggiornamento della banca dati e l’invio periodico di newsletter.
Fondamentale importanza in questa fase del progetto ha rappresentato il Servizio di Informazione, Orientamento e Accompagnamento al Lavoro (S.P.I.O.L) dell’Ambito Territoriale Sociale di Galatina, gestito dall’ASP “Istituto Immacolata” di Galatina.

Ufficio stampa del comune di Galatina


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa