Passa ai contenuti principali

Controllo di Gestione e Governo d'Impresa, come progettare un sistema per gestire efficacemente le risorse e migliorare i margini

"Controllo di gestione e governo d'impresa, come progettare un sistema per
gestire efficacemente le risorse e migliorare i margini" è il tema del nuovo
seminario gratuito promosso dalla Sezione Terziario Avanzato nell'ambito del
ciclo di appuntamenti realizzati grazie al supporto delle professionalità e
competenze degli associati, che si terrà giovedì 11 maggio 2017 alle ore
15.30 presso la sede sociale.

Competitività elevata, erosione di margini e profitti, sono fattori che
accrescono l'esigenza di monitorare il funzionamento di organizzazioni anche
di piccole e medie dimensioni. Pensare e costruire un sistema per la
rilevazione, analisi, controllo di costi, ricavi e risultati diviene così
quasi un salto culturale, inderogabile per l'imprenditore chiamato ad
affrontare le sfide di mercati sempre più concorrenziali.



"Il seminario - afferma il presidente della Sezione Terziario Fabio De
Pascalis - ha l'obiettivo di illustrare metodologie e strumenti per
implementare in azienda un efficace ed efficiente sistema informativo di
controllo, suggerendo inoltre alcune applicazioni pratiche in aziende di
differenti settori".



Dopo i saluti di Giancarlo Negro, presidente Confindustria Lecce e
l'apertura dei lavori di Fabio De Pascalis, presidente Sezione Terziario,
interverranno: Alessandro Milone, amministratore Value Advisor Srl su "Come
progettare un sistema di rilevazione dei costi, ricavi e risultati - dal
check-up preliminare alla costruzione di un efficace sistema di controllo e
di programmazione; Davide Vierzi, responsabile Sviluppo Progetti Simpresa in
Sistemi S.p.A. "Dalla rilevazione dei fatti aziendali all'analisi della
gestione".






L'Ufficio Comunicazione

Commenti

Post popolari in questo blog

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa

News Video Galatina 27 Giugno 2017