Passa ai contenuti principali

50°Rally del Salento

Cresce l’attesa in queste ultime ore per il 50°Rally del Salento, quinto appuntamento del Campionato Italiano Rally, il primo a coefficiente 1,5, in programma per il fine settimana che si sta aprendo. La gara ha visto nella giornata odierna i concorrenti prendere visione del percorso con le ricognizioni (effettuate con le vetture di serie e nel rispetto del codice della strada) mentre domani, venerdì 2 giugno, si celebrerà l’apertura ufficiale della manifestazione con le verifiche
amministrative e tecniche previste presso il Centro Sportivo La Conca di Muro Leccese dalle ore 9.30 alle 12, anticipate a questa sera per i piloti prioritari e per gli iscritti al CIR, che saranno poi i primi a calcare a partire dalle ore 9, i 2,24 km dello Shakedown sulla Serra di Giuggianello. Sarà questo l’ultimo momento preparatorio, preludio alla cerimonia di partenza che si svolgerà a partire dalle ore 20 in Piazza Mazzini a Lecce. Quarantacinque minuti dopo, i concorrenti entreranno nel lungo riordinamento notturno previso a La Conca dal quale usciranno sabato mattina alle ore 9 quando la gara prevedrà le prime 8 prove speciali: Martignano, Santa Cesarea, Miggiano e La Conca, con le prime tre da ripetere, i migliori piloti nazionali e locali in una sfida di alto contenuto tecnico e sportivo. Alle ore 20 in Piazza Mazzini a Lecce l’arrivo di tappa per i piloti iscritti alla gara CIR che coinciderà con l’arrivo finale dei concorrenti che prenderanno invece parte alla gara valida per il Campionato Regionale. Domenica mattina si ripartirà di buon ora, ore 6.31 per affrontare la seconda e conclusiva frazione composta da 6 prove speciali, Specchia e Giuggianello da ripetere tre volte, con arrivo e premiazione finale prevista a partire dalle ore 16.40 in Piazza Mazzini a Lecce.
Riordinamenti, Parchi Assistenza, Direzione Gara, Segreteria e Sala Stampa sono previsti presso il Centro Sportivo La Conca di Muro Leccese.
Sono 56 i concorrenti chiamati ad animare il fine settimana rallystico messo su organizzato dall’Automobile Club di Lecce e realizzato grazie anche al supporto di Acisport e Automobile Club d’Italia. La gara ha l’onore e l’onere di fare un po’ più di chiarezza in una classifica del tricolore bella e strettissima con i primi tre piloti raccolti in meno di sette punti e che dopo essere stati protagonisti al Ciocco a Sanremo e all’Adriatico con un successo assoluto ciascuno, lo vorranno essere anche sui velocissimi asfalti salentini. Il leader di classifica il garfagnino Paolo Andreucci su Peugeot 208 T16 R5 cercherà di rintuzzare gli attacchi dei più agguerriti rivali, il veronese Umberto Scandola su Skoda Fabia R5 e il romagnolo Simone Campedelli su Ford Fiesta R5. Ma sulle selettive arterie leccesi sono attesi a una prova di forza anche Ivan Ferrarotti e Antonio Rusce anche loro su Ford Fiesta R5, oltre a una nutrita schiera di giovani, dal baby finlandese Kalle Rovanpera su Peugeot 208 T16 R5 a Kevin Gilardoni e a Riccardo Canzian su Renault Clio Rs 200 EDC Sport R3T, outsider in grado di arrivare in alto in classifica assoluta e con questi ultimi due che guardano a più obiettivi, il Campionato Italiano Due Ruote Motrici, la Coppa riservata alle Classi R3 e il Trofeo Renault R3T Top. Ma oltre a loro in cerca di gloria ci sono altri validi piloti pronti a piazzare la loro vettura nelle posizioni di vertice. Tra essi il savonese Fabrizio Junior Andolfi, e il siciliano Salvatore Riolo, in gara sulle Abarth 124 Rally e in lotta entrambi sia per il tricolore Rgt che per il monomarca della casa dello scorpione.
Da seguire anche la sfida che vedrà opposte nel Campionato Italiano R1 le Suzuki Swift Sport R1B di Martinelli e Strabello e le Renault Twingo Tce R1A di Rosso e Paris, prim’attori anche nei rispettivi monomarca.
Molti anche i motivi che presenta la gara valida per il Campionato Regionale dove il casaranese Fernando Primiceri, decimo assoluto lo scorso anno, tenta il colpaccio sulla Skoda Fabia R5. A far la parte del Leone ci saranno anche Fabrizio Mascia alla sua seconda esperienza su una Ford Fiesta R5, Marco De Marco e Tommaso Memmi su Peugeot 207 S2000.
Le strade del Salento sono quindi pronte a regalare agli sportivi e agli appassionati le emozioni dell’evento celebrativo, sotto i riflettori tricolori, organizzato in collaborazione con la Scuderia Piloti salentini e con i patrocini di Regione e CONI Puglia, Provincia e Comune di Lecce, Università del Salento. Sarà una grande festa che ha in programma numerose iniziative collaterali. Questa mattina nelle cucine dell’IPSEO “Aldo Moro” di Santa Cesarea Terme si è disputato il concorso enogastronomico Pit Stop Salento a Km Zero, riservato agli Istituti alberghieri di Brindisi e Lecce, impegnati nella realizzazione di un piatto unico ispirato al Rally. Domani, venerdì 2 giugno, alle 17.30, nel Villaggio Rally in piazza Mazzini a Lecce, si terrà la premiazione alla presenza delle giurie Tecnica e Team Rally. Seguirà, alle 18.30, l’inaugurazione della mostra dedicata al 50° del Rally ed ai 90 anni dell’Automobile Club.

Maggiori informazioni e aggiornamenti sono reperibili sul sito dedicato all’evento: www.rallydelsalento.info, su FB rallydelsalento 2017 e -#50rallysalento.

Commenti

Post popolari in questo blog

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa

News Video Galatina 28 Giugno 2017