Passa ai contenuti principali

130 RAGAZZI DEL 4^ CIRCOLO DI LECCE GUIDE SPECIALI AL MUSEO CASTROMEDIANO

Al Museo provinciale “Sigismondo Castromediano” di Lecce si rinnova domani, venerdì 12 maggio, l’appuntamento con l’iniziativa “La Scuola Adotta un Monumento” ideata dalla Fondazione Napoli Novantanove d’intesa con il Provveditorato agli Studi e le Soprintendenze competenti e promossa dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Lecce.


La giornata conclusiva del progetto prenderà il via alle ore 9 e vedrà protagonisti 130 studenti e 15 insegnanti della Scuola dell’Infanzia e Scuola Primaria Quarto Circolo Didattico di Lecce.

Ad accogliere il pubblico saranno, quindi, gli alunni delle classi 4^A, 4^B, 4^C, 4^D, 4^U, 5^U della Scuola Primaria e due sezioni della Scuola dell’Infanzia dell’istituto di Via Cantobelli e Via Balzani, che avranno il compito di narrare la storia del Museo ed illustrare i tratti salienti delle preziose collezioni di arte e di archeologia in esso custodite.

Il percorso prevede sei punti di approfondimento nei quali le giovani e speciali guide illustreranno la figura di Sigismondo Castromediano posto all’ingresso della struttura per poi passare alla sezione “Dai Micenei ai Messapi” dove è stata imbandita una tavola dell’epoca. A seguire l’itinerario prevede la sosta nella sezione “Dai Messapi ai Romani” dove i ragazzi esporranno delle riproduzioni delle statue romane da loro realizzate. Una rappresentazione in costume caratterizzerà, invece, la sosta nella sezione “Preistoria”, mentre un concerto di flauti accoglierà i visitatori nell’Antiquarium. Il giro terminerà nella Pinacoteca 800-900 in cui saranno esposti altri lavori realizzati dai ragazzi.

“Anche quest’anno abbiamo aderito con entusiasmo al progetto “La Scuola Adotta un Monumento”. Pur nelle difficoltà che le Province stanno attraversando, approfittiamo di tutte le occasioni che ci offrono per dare lustro, visibilità e senso al nostro Museo Castromediano. Ringraziamo il IV Circolo di Lecce che ha nuovamente scelto di “adottarci”. Il senso profondo di questa lodevole manifestazione è avvicinare i ragazzi al museo ed integrare due istituzioni, scuola e museo, molto simili tra loro e che hanno nell’educazione e nella didattica un concreto punto di incontro”, così commenta l’iniziativa il direttore del Museo Rocco Merico.

“L’iniziativa si inserisce nel percorso di “Educazione alla cittadinanza”, che ha tra le proprie finalità educative lo sviluppo della coscienza identitaria, dell’ appartenenza al territorio e dei propri doveri di tutela del patrimonio artistico e storico, consolidando comportamenti corretti come esempio di buona pratica”, ha dichiarato il dirigente scolastico del IV Circolo, Tiziana Faggiano.

Il Museo Provinciale Sigismondo Castromediano è stato scelto per l’interesse storico che l’edificio ha in se e per la rilevanza che il patriota, archeologo e letterato salentino riveste per il Risorgimento italiano legando, indissolubilmente, il suo nome sia al Museo che alla scuola.

Il progetto “Adotta un monumento” muove dal riconoscimento della centralità della scuola nella formazione della cultura e dei comportamenti dei cittadini ed individua nelle giovani generazioni il soggetto privilegiato per l'affermazione di una nuova consapevolezza del bene culturale.



Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 18 Dicembre 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa