Passa ai contenuti principali

VIAGGIO LENTO NEL SALENTO, UN PERCORSO A PIEDI TRA MAGIA E MISTERO

Penultimo appuntamento domani, venerdì 28 aprile, con il venerdì da… I Volatori, una rassegna letteraria di cinque appuntamenti nella saletta verde della libreria I Volatori di via Pellettieri. Emanuela Rossi, biologa e biospeleologa, presenterà alle ore 18:30 Viaggio lento nel Salento (Pacilli editore), un viaggio attraverso la provincia di Lecce, magica e misteriosa, tra megaliti, pietre, mare, ulivi, sapori e rituali. Dialogherà con l’autrice Antonietta Martignano.

Il libro permette al lettore di immergersi nel Salento profondo, forse anche quello meno raccontato, di grande suggestione e di grande ricchezza cultuale e gastronomica. È un viaggio che parte da Otranto e ritorna ad Otranto. Qui l’uomo e il mare si incontrano più volte e si allontanano, cercando nell’entroterra otrantino storie e testimonianze che vengono da lontano. Megaliti e cappelle, storia e preistoria, grotte, misteri e pietre che parlano, sono le tappe di questo andare lento ma inarrestabile, sul tracciato delle “Tavole di san Giuseppe”, un culto, un rituale, una festa, con cui gli abitanti di questa terra celebrano imbandendo, con i sapori della tradizione, grandi tavolate all’aperto a disposizione dei “santi” e di chiunque voglia onorarli.
La rassegna è una iniziativa di Archeoclub Terra d’Arneo e della libreria I Volatori in collaborazione con il Comune di Nardò e proseguirà venerdì 5 maggio con l’ultimo appuntamento in cartellone.
Ufficio Stampa


Commenti

Post popolari in questo blog

News Video Galatina 24 Agosto 2017

Massimo Giannini candidato a sindaco di Galatina per FdI, il cittadino deve essere informato sulla questione compostaggio

A pochi giorni dalla diffusione dei dati dell’Agenzia Europea (EEA) che si occupa di inquinamento e che attesta la Colacem di Galatina quale concausa di seri danni sanitari e ambientali che oscillano tra i 37 e i 67 milioni di euro e dai risultati degli ultimi dati estratti dal registro tumori di Lecce, da cui emerge che il tasso di mortalità per neoplasie tumorali a Galatina e nelle frazioni ha raggiunto livelli non più tollerabili, il circolo cittadino di Fratelli d’Italia si fa